Cephaleuros delle piante di mora: gestione delle more con macchie algali

In molti casi, le more con macchie algali produrranno comunque un buon raccolto di bacche, ma nelle giuste condizioni e quando è grave l'infezione può davvero mettere a dura prova le canne. È particolarmente importante cercare segni di macchie algali se stai coltivando more in un clima caldo e umido. Una brutta infezione potrebbe uccidere le tue piante.

Cephaleuros di Blackberry

Pochissime specie di alghe infettano le piante, ma una, Cephaleuros virescens, infetta e causa danni ai bastoncini di mora. Quando l'infezione è lieve, non causa molti danni e le canne produrranno comunque buoni frutti in abbondanza. Tuttavia, quando l'infezione si diffonde, può cingere le canne o addirittura causare la scissione che consente ad altre infezioni di insediarsi, e alla fine questo può danneggiare le canne abbastanza da ucciderle e limitare gravemente il raccolto.

Segni di macchia algale di mora

L'infezione provoca la formazione di macchie vellutate dal verde chiaro al giallo o arancione sulle canne, motivo per cui la malattia è anche chiamata feltro arancione o macchia di canna arancione. Le macchie iniziano vicino alla base delle canne e saranno più prevalenti lì che più in alto. Le macchie diventano più arancioni e più sfocate man mano che l'infezione continua. Quando le condizioni sono giuste, calde e umide, le macchie si uniranno e alla fine copriranno o cingeranno il bastone.

Per distinguere tra macchie di alghe e ruggine, strofina le macchie arancioni. Se il colore si stacca dalle dita, è una malattia da ruggine. Se rimane, è più probabile che Cephaleuros di mora. Le macchie in genere iniziano ad apparire all'inizio dell'estate e diventano più grandi e si fondono in autunno.

Trattamento delle macchie di mora

Esistono molti metodi di controllo culturale che puoi provare per gestire le macchie di alghe sulle more prima di passare agli interventi chimici. Per evitare di diffondere l'infezione a nuove canne, ad esempio, ritaglia le vecchie canne dopo aver raccolto le bacche e distruggile.

Usa l'irrigazione a goccia invece di sopra la testa per ridurre l'umidità sulle canne. Tienili ben tagliati e mantieni l'area sottostante libera dalle erbacce per favorire il flusso d'aria. Assicurati che le tue canne siano piantate in un punto che drena bene.

Puoi anche aiutare i tuoi bastoncini di mora a combattere l'infezione fornendo loro gli ammendanti e il fertilizzante appropriati, nonché acqua adeguata senza innaffiare eccessivamente. Se l'infezione diventa grave, puoi provare uno spray fungicida al rame.

Lascia un commento