Coltivazione di frutta esotica: scopri le diverse varietà di frutta tropicale

La maggior parte delle persone conosce un certo numero di frutti tropicali comuni come banane, arance, limoni, lime, ananas, pompelmo, datteri e fichi. Tuttavia, esiste un'ampia varietà di varietà di frutta tropicale meno conosciute che non sono solo divertenti da coltivare ma anche deliziose. La coltivazione di frutti esotici non è difficile se si presta attenzione alle specifiche esigenze di crescita della pianta.

Alberi da frutto tropicali in crescita

Molte piante da frutto esotiche possono essere coltivate nelle regioni degli Stati Uniti che hanno climi temperati o tropicali. Alcune piante possono persino prosperare in casa se coltivate in condizioni ottimali. Quando scegli le tue piante da frutto tropicale, assicurati di capire quali sono le condizioni migliori.

La maggior parte delle piante da frutto esotiche richiede una posizione meridionale vicino a una casa o altra struttura che fornisca protezione e calore durante l'inverno. Inoltre, le piante da frutto esotiche richiedono un terreno ben drenante con molta materia organica.

Le nuove piante dovrebbero essere annaffiate frequentemente per mantenere umida la zolla. Potrebbe essere necessario annaffiare più volte al giorno durante i mesi più caldi dell'anno.

Non usare mai fertilizzanti chimici su piante esotiche durante i primi due anni. Uno strato sano di compost organico fornirà nutrienti benefici man mano che si rompe.

Tipi di frutta tropicale esotica

Alcune interessanti varietà di frutta tropicale da provare includono quanto segue:

  • Jackfruit - Questi frutti enormi sono membri della famiglia dei gelso e il più grande frutto conosciuto dall'uomo che viene prodotto su un albero. Alcuni jackfruits crescono fino a 75 libbre. Questo frutto è originario della regione indo-malese ma viene comunemente coltivato nelle regioni tropicali di tutto il mondo. Il jackfruits può essere consumato crudo o conservato sciroppato. I semi sono commestibili dopo l'ebollizione o la tostatura.
  • Mamey - Questo frutto è originario del Messico e dell'America centrale, ma cresce spesso in Florida. Gli alberi raggiungono un'altezza matura di circa 40 piedi e sono comunemente usati come alberi esemplari nel giardino di casa. Il frutto ha una buccia marrone e una polpa da rosa a bruno-rossastra con un gusto interessante e dolce. La frutta è spesso gustata fresca o utilizzata in gelati, gelatine o conserve.
  • Frutto della passione - Il frutto della passione è una bellissima pianta rampicante originaria del Sud America. Le viti richiedono un robusto traliccio o recinzione e un terreno ben drenato per prosperare. Il frutto può essere di colore viola, giallo o rosso e ha una polpa dolce arancione e molti semi. Il succo di questo frutto viene utilizzato per preparare il punch o può essere consumato crudo.
  • Kumquat - I kumquat sono il più piccolo degli agrumi. Questi piccoli arbusti sempreverdi con fiori bianchi producono frutti giallo oro di dimensioni variabili da 1-2 pollici circa. Avendo una spessa scorza speziata e una polpa acida, possono essere consumati interi o conservati.
  • Soursop - Il soursop, o Guanabana, è un piccolo albero snello delle Indie occidentali. Produce grandi frutti spinosi di colore verde intenso e di forma ovale, che possono pesare fino a 8-10 libbre e un piede di lunghezza. La polpa bianca e succosa è aromatica e spesso utilizzata per sorbetti e bevande.
  • Guava - La guava è originaria dell'America tropicale dove è coltivata da secoli. Il piccolo albero o arbusto ha fiori bianchi e frutti a bacca gialla. È una ricca fonte di vitamine A, B. e C e comunemente utilizzata in conserve, paste e gelatine.
  • Giuggiola - Questo frutto è originario della Cina e viene coltivato anche altrove nelle regioni subtropicali. È un grande cespuglio o un piccolo albero spinoso con piccoli carnosi marrone scuro. Viene consumato fresco, essiccato o conservato e viene utilizzato anche in cucina e nella preparazione di caramelle.
  • Nespole del Giappone - Il nespolo è originario della Cina ma ora viene coltivato nella maggior parte delle aree tropicali e subtropicali. È un piccolo albero sempreverde con foglie larghe e fiori bianchi profumati che produce frutti giallo-arancio. Questo frutto viene utilizzato fresco e viene trasformato in gelatine, salse e torte.
  • Mango - Il mango è uno dei frutti tropicali più antichi dell'Asia meridionale, sebbene ampiamente coltivato in tutte le aree tropicali e in alcune aree subtropicali. Il frutto è una drupa carnosa con una spessa buccia rosso-giallastra e una miscela di polpa dolce e acida.
  • Papaya - Originaria delle Indie occidentali e del Messico, la papaia viene coltivata nei tropici e nelle regioni subtropicali. I frutti sono bacche carnose che ricordano i meloni giallo-arancio. Sono usati per insalate, torte, sorbetti e dolci. I frutti acerbi vengono cotti come la zucca o anche conservati.
  • Melograno - Il melograno è originario dell'Iran. La pianta è un cespuglio o un albero basso con fiori rosso-arancio e frutti gialli o rossastri simili a bacche rotonde. I melograni sono molto rinfrescanti e sono usati come frutta da tavola o da insalata e nelle bevande.
  • Sapodilla - Il frutto dell'albero della sapodilla è piuttosto dolce. L'albero è coltivato in Florida e nei tropici e subtropicali.

Lascia un commento