Creare un giardino santo: usare i fiori dei santi e le statue religiose del giardino nei paesaggi

Se sei affascinato dai giardini di altre persone come me, probabilmente non ti è sfuggito che molte persone incorporano elementi di simbolismo religioso nei loro paesaggi. I giardini hanno una naturale serenità e sono luoghi ideali per fermarsi e riflettere, pregare e acquisire forza. La creazione di un giardino santo porta questa filosofia un po 'oltre. Quindi cos'è esattamente un giardino santo?

Cos'è un Saint Garden?

Un giardino dei santi è un'area di riflessione e preghiera che contiene elementi ispiratori legati a uno o più santi. Le statue religiose del giardino sono spesso il fulcro di un giardino santo. Spesso, questa statuaria è della Vergine Maria o di un santo in particolare, o anche di un intero giardino di santi. Ogni santo è patrono di qualcosa, e molti di loro sono patroni di cose legate alla natura, che fanno scelte eccellenti per l'inclusione nel giardino del santo.

Un giardino santo potrebbe anche incorporare citazioni bibliche ispiratrici incise su pietre o legno. Nel giardino dovrebbe essere inclusa anche una panchina o un'area naturale per sedersi dove l'adoratore può sedersi ed essere tutt'uno con il suo creatore.

Fiori dei Santi

I santi sono spesso associati a fiori particolari. I fiori dei santi sarebbero quindi un'aggiunta doppiamente degna durante la creazione del giardino di un santo. Il tempo di fioritura di alcuni fiori veniva spesso utilizzato da frati e monaci come calendario naturale che annunciava l'arrivo di un particolare momento di culto. Ad esempio, l'arrivo dei bianchi bucaneve annunciava Candelmass, la fioritura del giglio della Madonna e il grembiule delle Nostre Dame annunciavano l'Annunciazione, i fiori di anemone greco ricordavano la Passione e la pergola della Vergine l'Assunzione.

La Vergine Maria è associata all'iride, simbolo del suo dolore. Il colore blu dell'iride simboleggia anche la verità, la chiarezza e il paradiso.

I gigli rappresentano la verginità e, come tali, sono associati alla Vergine Maria. San Domenico, il santo patrono degli astronomi, è comunemente visto nei dipinti che tengono un giglio che simboleggia la castità. Tutte le vergini sante, compresa Santa Caterina da Siena, hanno come emblema un giglio. Sant'Antonio è associato ai gigli perché si dice che i gigli tagliati posti vicino a un santuario o una statua di lui rimarranno freschi per mesi o addirittura anni. St. Kateri Tekakwitha, il primo santo nativo americano, è noto come il giglio dei Mohawk.

Le palme sono elementi comuni negli antichi dipinti dell'ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme. Successivamente i cristiani adottarono la palma come rappresentante del martirio. Sant'Agnese, Santa Tecla e San Sebastiano sono tutti santi martiri le cui immagini sono spesso rappresentate con in mano una fronda di palma.

Le rose sono significative nell'iconografia cristiana. La Vergine Maria è conosciuta come la "rosa mistica" o la "rosa senza spine". Accanto alle rose è spesso raffigurata Santa Cecilia, la patrona dei musicisti. Insieme alla suddetta palma, la rosa è un simbolo del martirio. Santa Elisabetta d'Ungheria è associata a un miracolo di rose. Santa Rosa da Lima è giustamente associata alle rose e, infatti, il suo teschio è incoronato con i fiori dove è in mostra a Lima.

Statue da giardino dei santi

Come accennato, molti santi sono patroni del mondo naturale e le loro statue o legate al loro patronato si riferiscono a un giardino santo. San Dorthy è il patrono dei coltivatori di alberi da frutto e dei frutteti, Sant'Isidoro è il patrono degli agricoltori e San Francesco d'Assisi è il patrono degli uccelli e degli animali da giardino.

San Bernardo Abad, patrono dell'apicoltura, Sant'Urbano patrono dei vigneti e dei viticoltori, San Fiacre è il patrono delle erbe e degli orti, Santa Elisabetta d'Ungheria è la patrona delle rose e Santa Foca è il patrono del giardinaggio floreale e ornamentale. Se desideri includere un giardino acquatico nel giardino del santo, potresti includere un volto di Sant'Andrea, il santo patrono della pesca.

Altri santi da considerare nel giardino sono San Valentino; San Patrizio; Sant'Adelardo; Santa Teresa; San Giorgio; Sant'Ansovino; Santa Vergine di Zapopan; San Werenfrid e, naturalmente, la Vergine Maria, la patrona di tutte le cose.

Immagine di VenusARC

Lascia un commento