Cura degli arbusti di ginepro – suggerimenti per la coltivazione di ginepri

Gli arbusti di ginepro (Juniperus) conferiscono al paesaggio una struttura ben definita e un profumo fresco che pochi altri arbusti possono eguagliare. La cura degli arbusti di ginepro è facile perché non hanno mai bisogno di potature per mantenere la loro forma attraente e tollerare condizioni avverse senza lamentarsi. Chiunque sia interessato a fornire l'habitat per la fauna selvatica dovrebbe prendere in considerazione la coltivazione di ginepri. La National Wildlife Federation considera gli arbusti di ginepro come una delle prime 10 piante per la fauna selvatica perché forniscono cibo in abbondanza, riparo dalle intemperie e siti di nidificazione per gli uccelli.

Juniper Info

Ci sono più di 170 varietà coltivate di ginepro, comprese piante a bassa crescita o piante da bordura, arbusti e alberi. Le forme includono colonne strette, piramidi strette e forme arrotondate che si diffondono larghe quanto la loro altezza o più.

Il fogliame profumato può essere aghi o squame sovrapposte. Alcuni arbusti hanno entrambi i tipi di fogliame perché le foglie iniziano come aghi e passano alle squame man mano che maturano.

Gli arbusti di ginepro sono maschi o femmine. I fiori maschili forniscono il polline per i fiori femminili e, una volta impollinate, le femmine producono bacche o coni. Un arbusto maschio può fornire polline a diverse femmine.

Come prendersi cura dei ginepri

Pianta gli arbusti di ginepro in un luogo con pieno sole o ombra leggera. Quando ottengono troppa ombra, i rami si allargano nel tentativo di far entrare più luce solare e il danno alla loro forma non può essere riparato.

I ginepri crescono in qualsiasi tipo di terreno purché ben drenato. Molti tipi fanno ottimi arbusti stradali perché tollerano gli spruzzi del sale stradale e di altri inquinanti urbani.

Pianta i ginepri coltivati ​​in contenitori in qualsiasi periodo dell'anno. Gli arbusti con radici appallottolate e ricoperte di tela sono meglio piantati in autunno. Scava la buca della piantagione profonda quanto la zolla e due o tre volte più larga. Metti l'arbusto nella buca in modo che la linea del terreno sullo stelo sia uniforme con il terreno circostante. Riempire con il terreno rimosso dal foro senza modifiche. Premere con decisione mentre si riempie il foro per rimuovere le sacche d'aria. Innaffia profondamente dopo la semina e aggiungi altro terreno se si deposita in una depressione.

Innaffia i giovani arbusti durante i periodi di siccità per i primi due anni. In seguito, l'arbusto è resistente alla siccità e può accontentarsi di ciò che la natura fornisce.

Fertilizzare l'arbusto con 10-10-10 fertilizzante nella primavera dell'anno dopo la semina e successivamente ogni due anni.

Immagine di Istvan Balogh