Differenza tra luci a led e luci di coltivazione: le luci a led sono migliori per le piante

Sappiamo tutti che le piante hanno bisogno di luce per crescere ed essere sane. Le piante da interno spesso soffrono di troppo poco sole e possono beneficiare della luce artificiale. La maggior parte delle opzioni di illuminazione oggi sono dotate di LED a causa della loro lunga durata e del basso consumo energetico. Ma dovresti usare luci a LED per coltivare piante? Le tradizionali luci di coltivazione erano fluorescenti o incandescenti. Vediamo qual è la differenza tra luci a LED e luci di crescita e qual è la migliore. Continua a leggere per le informazioni sulla luce di coltivazione a LED che ti aiuteranno a prendere una decisione informata prima di acquistare le luci delle piante.

A cosa servono le luci progressive a LED?

Le luci di coltivazione a LED sono un'introduzione orticola relativamente nuova, sebbene la NASA le stia studiando da decenni. Le luci a LED sono migliori delle tradizionali luci da coltivazione? Ciò dipende dalla coltura su cui vengono utilizzati, nonché dai fattori economici ed energetici.

Proprio come le lampadine fluorescenti e a incandescenza, le lampadine a LED producono la luce necessaria alle piante. La maggior parte delle piante ha bisogno di onde luminose rosse e blu. Le sostanze chimiche che controllano la crescita delle piante rispondono a entrambi i colori in modo diverso. I fitocromi guidano la crescita delle foglie e sono sensibili alla luce rossa, mentre i criptocromi, che controllano la risposta alla luce delle piante, sono sensibili alla luce blu.

Puoi ottenere una buona crescita solo con l'una o l'altra delle onde di colore, ma l'utilizzo di entrambe si tradurrà in rese maggiori e piante più sane con una crescita più rapida. Le luci a LED possono essere personalizzate per emettere onde luminose lunghe o corte, nonché determinati livelli di colore per migliorare le prestazioni dell'impianto.

Le luci a LED sono migliori?

Non c'è solo una differenza tra le luci a LED e le luci di crescita. Mentre le luci a LED richiedono più di un layout di cassa, dureranno più del doppio delle altre luci. Inoltre, richiedono meno energia, il che consente di risparmiare denaro nel tempo.

Inoltre, non ci sono gas, mercurio, piombo, filamenti fragili e le lampadine sono più resistenti e difficili da rompere. A differenza di molte altre luci di coltivazione, i LED sono anche più freddi e possono essere posizionati più vicino alle piante senza possibilità di bruciare le foglie.

Dovresti usare luci a LED? Il costo iniziale della configurazione della tua lampada da coltivazione e la durata di utilizzo possono aiutare a rispondere a questa domanda.

Informazioni specifiche sulla luce di coltivazione a LED

Se esiti al costo di utilizzare un sistema LED, considera che le lampadine sono efficienti all'80%. Ciò significa che convertono l'80% dell'energia che usano in luce. Con buone luci a LED, assorbono meno watt (energia elettrica) producendo una luce più brillante rispetto alle normali lampadine da coltivazione.

Le moderne luci a LED sono progettate per ridurre la quantità di calore emessa, tramite l'uso di un dissipatore di calore o deviando il calore lontano dai diodi. Tutto ciò indica un argomento vincente per le luci a LED, ma se sei un nuovo giardiniere o semplicemente non vuoi spendere molti soldi nel tuo sistema di coltivazione indoor, le luci di coltivazione tradizionali funzioneranno perfettamente. Ricorda solo che il costo della sostituzione e dell'energia sarà nel complesso leggermente più alto col passare del tempo.

Immagine di Supersmario

Lascia un commento