Fatti della pianta cremnophila: scopri come coltivare piante grasse cremnophila

Il mondo delle piante grasse è strano e vario. Uno dei generi, Cremnophila, è stato spesso confuso con Echeveria e Sedum. Cosa sono le piante cremnophila? Alcuni fatti di base sulla pianta cremnophila aiuteranno a capire cosa sono queste meravigliose piante grasse e il modo migliore per identificarle.

Cosa sono le piante Cremnophila?

Cremnophila è un genere di piante succulente che fu proposto nel 1905 da Joseph N. Rose, un botanico americano. Il genere è originario del Messico e ha caratteristiche che un tempo lo inserivano nella famiglia delle Sedoideae. È stato spostato nel suo sottogenere perché ha caratteristiche che lo collocano anche con le varietà Echeveria. C'è una specie disponibile per gli amanti dei cactus.

Le piante grasse Cremnophila sono principalmente piccole piante del deserto che producono steli e fiori che assomigliano al sedum. Le foglie sono strettamente allineate con quelle di echeveria in forma e consistenza a rosetta. Questi attributi rendevano difficile la classificazione delle piante e si riteneva che la stretta infiorescenza di cremnophila la distinguesse dalle altre due. Tuttavia, in alcune pubblicazioni è ancora indicato come Sedum cremnophila. Gli attuali confronti del DNA determineranno probabilmente se rimane nel suo genere separato o si ricongiungerà a uno degli altri.

Fatti della pianta di Cremnophila

Cremnophila nutans è la pianta conosciuta in questo genere. Il nome deriva dal greco "kremnos", che significa scogliera, e "philos", che significa amico. Presumibilmente, questo si riferisce all'abitudine della pianta di aggrapparsi alle radici fibrose e ai gambi alle crepe nelle pareti del canyon nel Messico centrale orientale.

Le piante sono rosette paffute con foglie ispessite, di colore verde bronzo. Le foglie sono arrotondate ai bordi, disposte in modo alterno e lunghe 4 cm. I fiori sono simili al sedum ma hanno steli più lunghi con tutta l'infiorescenza piegata e annuente in punta.

Cura delle piante Cremnophila

Questo rende un'eccellente pianta d'appartamento, ma i giardinieri nelle zone USDA da 10 a 11 possono provare a coltivare cremnophila all'aperto. La pianta proviene da regioni aride e rocciose e necessita di terreno ben drenante, preferibilmente sul lato granuloso.

Richiede annaffiature poco frequenti ma profonde e dovrebbe ricevere metà dell'acqua in inverno quando è dormiente.

Questa piccola succulenta dovrebbe essere fertilizzata in primavera con un cibo per piante d'appartamento diluito o una formula di cactus. Taglia l'infiorescenza quando i fiori hanno finito di sbocciare. La cura delle piante di Cremnophila è facile e le esigenze della succulenta sono poche, rendendola perfetta per i nuovi giardinieri.

Lascia un commento