Frutta fresca dei giardini: la frutta deve essere raffreddata dopo la raccolta

Coltivare e raccogliere i propri frutti e bacche è uno degli aspetti più gratificanti e piacevoli del mantenimento di un giardino. Che si tratti di prendersi cura di alcune piccole viti da frutto o di un frutteto da giardino di dimensioni maggiori, è importante gestire correttamente i raccolti per garantire la durata di conservazione più lunga possibile.

Conservando i frutti, i coltivatori potranno godere dei prodotti nostrani durante la stagione di crescita e nei mesi invernali. Il raffreddamento è una parte importante di questo.

Perché la frutta deve essere raffreddata?

Il raffreddamento post-raccolta della frutta viene utilizzato sia a livello commerciale che dai giardinieri domestici. Il raffreddamento della frutta è importante per mantenere la qualità del raccolto.

Eliminare il calore in eccesso e abbassare la temperatura del frutto a un livello ottimale aiuterà a fermare il processo di maturazione. Riducendo la velocità di maturazione del frutto, è possibile conservare i frutti per periodi di tempo più lunghi con casi ridotti di muffe e batteri, che causerebbero il decadimento del raccolto.

Il raffreddamento è particolarmente utile per gli orticoltori, in quanto sono in grado di fornire una migliore frutta in base alla domanda e alle esigenze del cliente.

Come raffreddare la frutta

Il metodo migliore utilizzato per il raffreddamento post-raccolta dipenderà dal tipo di frutta. Mentre alcune bacche sono più delicate, altri frutti possono essere in grado di gestire meglio alcune procedure di raffreddamento della frutta. Indipendentemente dal metodo, sarà fondamentale che i frutti vengano raccolti al momento giusto. La frutta raccolta dovrebbe essere matura, ma ancora abbastanza soda da non decomporsi durante la conservazione.

Metodi comuni per raffreddare la frutta implementano l'uso di aria fresca e / o acqua fresca. Il raffreddamento ad aria forzata è particolarmente popolare, in quanto è un ottimo modo per abbassare la temperatura delicatamente. Questo metodo di raffreddamento viene effettuato quando la frutta viene posta in un'area refrigerata con l'aggiunta di un ventilatore per far circolare l'aria. Sebbene questo metodo sia ampiamente utilizzato in ambito commerciale, molti giardinieri domestici sono in grado di creare il proprio adattamento di questa tecnica per raffreddare i propri raccolti di frutta.

Un altro metodo per raffreddare la frutta è chiamato idrocooling. Come suggerisce il nome, l'idrocooling utilizza l'acqua fredda per rimuovere rapidamente il calore in eccesso dal raccolto. L'idrocooling può essere effettuato con l'utilizzo di appositi meccanismi di raffreddamento, o semplicemente con l'utilizzo del ghiaccio. Questa semplicità lo rende un'opzione eccellente per l'uso a casa. Alcuni frutti, tuttavia, rispondono meglio alla bagnatura rispetto ad altri poiché la bagnatura può causare la progressione del marciume.

Quando si impara a raffreddare la frutta a casa, la raccolta al momento giusto aiuterà a raggiungere temperature ottimali più rapidamente. Ciò include la raccolta la mattina presto e la rimozione del calore il più rapidamente possibile.

Raffreddare la frutta che è stata raccolta dall'orto può essere difficile, ma seguire alcune semplici procedure consentirà ai coltivatori di conservare i propri raccolti per la massima durata possibile.

Immagine di Maksym Poriechkin

Lascia un commento