Giardinaggio impollinatore: suggerimenti per realizzare un giardino impollinatore

Non hai bisogno di molto spazio per avviare un giardino impollinatore; infatti, con solo pochi vasi di fiori, puoi attirare nella zona creature benefiche come api e farfalle.

Come creare un giardino impollinatore

Gli impollinatori prosperano con il nettare dei fiori e il polline. Designare una sezione del paesaggio rigorosamente per un giardino impollinatore pieno di una moltitudine di erbe, alberi, arbusti e fiori selvatici. Cerca un sito che riceva almeno sei ore di sole ogni giorno. Se il tuo spazio è limitato, valuta la possibilità di coltivare le piante da giardino degli impollinatori in contenitori pieni di terreno ricco e ben drenato.

Assicurati di fornire fonti d'acqua per gli impollinatori. Ad esempio, molti impollinatori, come le farfalle, amano raccogliere e sorseggiare acqua da pozze poco profonde, pozzanghere di fango o vasche per uccelli.

Ricerca le specie di impollinatori originarie della tua zona e scopri di quali piante e elementi di habitat queste creature hanno bisogno per prosperare e riprodursi. Usa quante più piante autoctone possibile. Le piante autoctone sono adatte a soddisfare le esigenze delle specie impollinatrici autoctone. In effetti, molte di queste creature dipendono effettivamente da loro. Indipendentemente dal fatto che si utilizzino piante autoctone o non native, è necessario scegliere tra un'ampia gamma di forme e dimensioni di fiori per soddisfare le preferenze di alimentazione di una varietà di impollinatori.

Poiché gli impollinatori hanno esigenze diverse durante le diverse fasi del ciclo di vita, il mantenimento della diversità renderà il giardino degli impollinatori più attraente. Ad esempio, maggiore è la varietà di piante che hai, più impollinatori attireranno il giardino. È anche più probabile che piantagioni diverse attirino insetti e uccelli benefici, al contrario di parassiti dannosi.

Includere fiori che sbocciano durante le stagioni per soddisfare le diverse preferenze, nonché per fornire fonti di polline e nettare durante le diverse fasi del ciclo di vita. Ad esempio, fornisci coloro che offrono sia fonti di cibo che riparo dall'inizio della primavera durante l'inverno.

Appello alle esigenze degli impollinatori attraverso il colore, il profumo e la forma del fiore. Il colore di un fiore segnala spesso a queste creature di fermarsi. Ad esempio, le farfalle sono attratte dal rosso, dall'arancio e dal giallo mentre i colibrì preferiscono il rosso, il fucsia e il viola. I fiori profumati segnalano molti impollinatori, compresi quelli che escono solo di notte, come falene e pipistrelli.

Anche la forma di un fiore è importante per l'impollinazione. Ad esempio, le farfalle devono atterrare prima di nutrirsi e di solito preferiscono fiori piatti e aperti. I fiori tubolari aiutano ad attirare gli impollinatori con lunghi becchi e lingue, come i colibrì.

Mantieni gli impollinatori al sicuro fornendo e costruendo strutture di nidificazione che li accolgano nel giardino degli impollinatori. Non usare mai pesticidi o erbicidi di alcun tipo all'interno o intorno al giardino degli impollinatori. Anche i pesticidi organici possono essere potenzialmente dannosi per gli impollinatori e gli erbicidi possono effettivamente spazzare via alcune delle piante alimentari più importanti per gli impollinatori.

Piante e animali selvatici vanno di pari passo. Le piante traggono vantaggio dall'attrarre gli impollinatori verso i loro fiori. Gli impollinatori traggono vantaggio dalle risorse alimentari delle piante e l'impollinazione è una parte essenziale di un ecosistema sano. Senza di esso, la maggior parte delle piante non potrebbe produrre frutti o impostare semi. Se non fosse per i fiori e gli impollinatori, non potresti goderti i frutti del loro lavoro.

Immagine di PBallay

Lascia un commento