Informazioni sul papavero della California: scopri come coltivare i papaveri della California

Il papavero della California (Eschscholzia californica) è un fiore di campo colorato a semina naturale. È originario della California, ma è stato trasportato meccanicamente e in agricoltura in altre aree del paese. In alcune regioni è considerata un'erbaccia per la natura stoica e tenace della pianta; tuttavia, nel suo areale nativo, la pianta del papavero della California è il fiore dello stato e un simbolo del Golden State.

California Poppy Info

Se sei mai stato in California e hai visto una collina di fiori arancioni brillanti, hai familiarità con la pianta del papavero della California. Sapere come coltivare il papavero della California fornirà al giardiniere una pianta infallibile e un nativo selvatico perenne e di facile manutenzione. I fiori allegri e strabilianti animeranno qualsiasi scenario, ma sii cauto. La pianta ha un fittone profondo e semina ferocemente, rendendola una possibile pianta infestante in alcune località.

La California State Floral Society ha selezionato il papavero della California come fiore di stato nel 1903. È interessante notare che la pianta era stata un'importante pianta erbacea prima della sua elevazione statale. Gli indigeni lo usavano per i cosmetici, come medicinale, ei semi venivano usati in cucina. Le informazioni sul papavero della California non sarebbero complete senza rivolgersi a suo cugino, il papavero da oppio. Il papavero della California ha una lieve proprietà sedativa, ma non ha quasi lo stesso effetto dell'oppio perché contiene una classe diversa di alcaloidi. Anche l'altro è illegale da coltivare.

Papaveri della California in crescita

Il papavero della California è notevolmente resistente alla siccità e depone rapidamente stuoie di fogliame blu-verde, pizzo e fiori arancioni. I colori combinati formano un ricco mosaico su gran parte delle autostrade della California. La pianta è facile da stabilire per seme, come tutti i papaveri, e prospera in luoghi in pieno sole con terreno altamente fertile ma ben drenato.

Il papavero della California è utile come pianta da vaso e come aggiunta di prati o fiori di campo. È un eccellente esemplare di xeriscape ed eccellerà anche in terreni sabbiosi. Il giardiniere ha bisogno di pochissimi sforzi per prendersi cura del papavero della California. È un artista robusto e affidabile con poche esigenze al di fuori dell'irrigazione occasionale da giovane.

Cura di base dei papaveri della California

È interessante notare che i papaveri della California chiudono la testa annuendo quando è nuvoloso, piove e di notte. Questo non segnala debolezza ma è un meccanismo protettivo per questa pianta amante del calore. Il papavero ha bisogno di poche cure speciali, tranne forse per il deadheading, se sei all'altezza del compito. Ciò contribuirà a prevenire la semina eccessiva e manterrà attraenti le zone della pianta.

Questo esemplare robusto non è particolarmente esigente per quanto riguarda il tipo di terreno, ma ha bisogno di un buon drenaggio per ottenere i migliori risultati. È anche notevolmente tollerante a qualsiasi illuminazione. I papaveri della California in crescita sono una scelta eccellente per il giardiniere alle prime armi a causa della natura flessibile della pianta. Finché si è consapevoli della sua possibile natura invasiva e si possono gestire eventuali piante in eccesso, ci sono pochi fiori visibilmente più gratificanti e di bassa manutenzione per il giardino.

Immagine di Deniz Tokatli

Lascia un commento