Irrigazione a goccia con cipolle: scopri come annaffiare le cipolle in giardino

L'irrigazione delle piante di cipolla può essere un affare complicato. Troppa poca acqua e le dimensioni e la qualità dei bulbi ne risentono; troppa acqua e le piante sono esposte a malattie fungine e marciume. Ci sono un paio di metodi diversi per annaffiare le cipolle, tuttavia, quindi è una buona idea familiarizzare con le esigenze generali di irrigazione delle cipolle prima di decidere il miglior corso di irrigazione per te. 

Bisogno di acqua di cipolla

Le cipolle hanno bisogno di molta acqua, ma il terreno non dovrebbe mai diventare inzuppato. Il fabbisogno idrico ideale della cipolla è di irrigare fino a una profondità di 2.5 cm una volta alla settimana anziché una leggera spruzzatura ogni giorno.

Se stai annaffiando le cipolle con un tubo o uno spruzzatore, innaffia al mattino piuttosto che durante la calura del giorno, che finirà per evaporare.

L'irrigazione dall'alto può causare problemi. Se innaffi la sera, il fogliame rimarrà bagnato durante la notte, il che può favorire la malattia. Esistono altri due metodi di irrigazione delle piante di cipolla, tuttavia, che possono alleviare il problema con il fogliame bagnato.

Come irrigare le cipolle

Altri due metodi per l'irrigazione delle piante di cipolla, oltre a utilizzare un tubo o un irrigatore, sono l'irrigazione del solco e l'irrigazione a goccia della cipolla.

L'irrigazione del solco è proprio quello che sembra. I solchi vengono scavati lungo la lunghezza della fila di cipolle e inondati d'acqua. Ciò consente alle piante di assorbire lentamente l'acqua.

L'irrigazione a goccia con cipolla prevede l'uso di un nastro gocciolante, che è fondamentalmente un nastro con fori perforati che forniscono acqua direttamente alle radici delle piante. Questo metodo per annaffiare le cipolle elimina il problema delle malattie fungine che possono derivare dall'irrigazione dall'alto.

Installa il nastro al centro del letto di cipolla tra le file a una profondità di 3-4 pollici (8-10 cm) con una distanza di circa 30 cm tra gli emettitori. Acqua occasionalmente e profondamente; fornire un pollice d'acqua ad ogni annaffiatura di cipolla.

Per sapere se le piante hanno abbastanza acqua, infila il dito nel terreno accanto alle piante. Se non riesci a sentire l'umidità fino alla prima nocca, è tempo di annaffiare le cipolle.

Suggerimenti per annaffiare le cipolle

Le piantine di cipolla dovrebbero rimanere costantemente umide fino a quando le piante non prendono piede. Usa un terreno ben drenante. Continua ad annaffiare anche quando sono a bulbo. Ciò impedisce al terreno di compattarsi attorno ai bulbi e consente loro di gonfiarsi ed espandersi.

Quando le cime iniziano a morire, riduci la quantità di irrigazione per evitare che le cime marciscano.

Immagine di Gogiya