Le farfalle a coda di rondine nere sono benefiche: scopri le carote e i bruchi a coda di rondine neri

Le farfalle nere a coda di rondine hanno una relazione interessante con le piante della famiglia delle carote, le Apiaceae. Ci sono molte piante selvatiche in questa famiglia, ma nelle aree in cui sono scarse, potresti trovare gli insetti adulti e le loro larve in giro nel tuo appezzamento di carote. Le rondini nere mangiano le carote? Le carote e i bruchi a coda di rondine neri hanno una relazione di amore / odio. Le carote e le loro cugine forniscono le posizioni delle uova per gli adulti e il cibo per le giovani larve. Quindi immagino che la farfalla abbia la maggior parte dei benefici, ma puoi attrarre questi adorabili insetti impollinatori quando coltivi le carote.

Farfalle e carote a coda di rondine nere

Le carote sono generalmente insensibili agli insetti fuori terra ma, in alcune regioni, il loro fogliame può essere completamente decimato dalla presenza di larve di coda di rondine nera. Le farfalle adulte preferiscono il nettare di varie piante, ma adorano deporre le uova sui membri della famiglia delle carote e i bruchi mangiano le foglie. Se ami attirare la fauna selvatica, coltivare carote per le farfalle nere a coda di rondine è un modo sicuro per attirarle.

Le farfalle nere a coda di rondine spaziano in tutto il Nord America. Sono adorabili farfalle nere e gialle con una piccola quantità di blu e rosso sulle zampe posteriori. Le loro larve sono grandi bruchi lunghi 2 pollici (5 cm) con appetiti voraci. Le rondini nere mangiano le carote? No, ma la loro prole apprezza decisamente il fogliame.

Le farfalle nere a coda di rondine sono utili?

Le rondini nere non sono davvero dannose da adulti, ma non portano benefici diretti alle piante da giardino. I loro piccoli sono considerati parassiti in gran numero, ma la schiusa media non uccide le piante di carote, le defoglia. Col tempo, le carote possono ricrescere le foglie e resistere a un assalto larvale.

Le carote e i bruchi a coda di rondine possono avere una relazione controversa, ma gli adulti usano semplicemente le piante come zone di atterraggio e un luogo dove deporre le uova. Le carote ei bruchi a coda di rondine sono compagni costanti nella tarda estate fino a quando le larve si impupano e svernano.

Le larve si troveranno anche su piante selvatiche come la cicuta velenosa e il pizzo della regina anna. Altre piante che attirano la coda di rondine nera sono l'aneto, il finocchio e il prezzemolo.

Carote in crescita per farfalle nere a coda di rondine

I macaoni neri sono noti per la loro bellezza e molti appassionati di farfalle cercano di attirarli in giardino. Mentre fornire loro fiori colorati ricchi di nettare è un modo per portarli e nutrirli, l'unione di farfalle e carote nere a coda di rondine sosterrà le generazioni future.

Le farfalle nere a coda di rondine appariranno in primavera e depongono le uova sulle piante ospiti ideali. I loro piccoli causano alcuni danni attraverso l'alimentazione, ma generalmente non abbastanza da danneggiare in modo permanente il raccolto di carote. Molte delle nostre farfalle native offrono un modo pittoresco di decorare il giardino, offrendo piacere di vedere con i loro modi gentili e la loro bellezza colorata.

Le piante in crescita che sono attraenti come aree di riproduzione garantiranno una fornitura continua di questi magnifici insetti anno dopo anno. Come bonus aggiuntivo, tu e la tua famiglia potrete osservare il ciclo di vita di un organismo davvero interessante.

Controllo delle popolazioni iperattive di larve

In alcuni casi, specialmente nelle zone di coltivazione commerciale, grandi popolazioni di larve possono essere un fastidio. In rari casi, potrebbe essere necessario raccogliere e distruggere a mano grandi infestazioni di bruchi o utilizzare un prodotto come il Bacillus thuringiensis, un batterio naturale che ucciderà le larve.

Esistono anche tre tipi di mosche tachinidi e molti altri predatori naturali, tra cui alcuni uccelli, che si nutrono dei bruchi. Tuttavia, le larve emettono un sapore e un odore sgradevoli che respingono molti potenziali predatori.

Se non stai coltivando in modo biologico, puoi anche ricorrere a un pesticida elencato. Seguire sempre le indicazioni e attendere un mese prima di raccogliere gli alimenti trattati come le carote.

Lascia un commento