Le piante diventano marroni al centro: cosa causa le foglie marroni al centro

Puoi dire molto sulla salute della tua pianta dalle sue foglie. Quando sono verdi, brillanti e flessibili, tutti i sistemi sono a disposizione; quella pianta è felice e spensierata. Ma quando le piante sviluppano foglie marroni al centro della chioma o doratura delle foglie al centro delle foglie, i problemi sono in atto. Il più delle volte, questi sintomi possono essere ricondotti a condizioni di crescita improprie, ma possono anche essere causati da funghi e virus.

Cause delle piante che diventano marroni al centro

Marciume della corona e della radice

Il marciume centrale di una pianta è quasi sempre correlato al marciume della corona o della radice. La maggior parte delle piante non può tollerare un ambiente fradicio, specialmente quelle con le chiome densamente ricoperte di foglie, come le viole africane. Quando si mantiene il terreno sempre umido, i patogeni fungini sfruttano l'umidità che si sviluppa sotto le foglie di queste piante a crescita bassa, riproducendosi rapidamente. Sia il marciume radicale che quello della corona possono apparire simili in queste piante corte, con le piante che diventano marroni al centro man mano che la malattia progredisce.

Se ti stai chiedendo: "Cosa causa le foglie marroni al centro della mia pianta?", Devi prima controllare l'umidità del terreno. Lascia asciugare il pollice o due superiori (da 2.5 a 5 cm.) Di terreno tra un'annaffiatura e l'altra e non lasciare mai le piante in ammollo in sottovasi pieni d'acqua. Le piante con marciume radicale possono essere salvate se le prendi in una fase iniziale. Scava la tua pianta, elimina le radici marroni, nere o mollicce e ripiantala in un mezzo ben drenante: le sostanze chimiche non aiuteranno, l'unica cosa che risolverà il marciume radicale è un ambiente più secco.

Malattie che causano foglie marroni

Altri motivi per cui le foglie diventano marroni nel mezzo includono malattie fungine come l'antracnosi e le ruggine specifiche dell'ospite. Spesso iniziano lungo la vena centrale delle foglie, vicino al centro o verso l'estremità dello stelo. Le malattie fungine sono aggravate o avviate da condizioni di umidità.

Le ruggine possono essere trattate nelle prime fasi del processo della malattia, ma una buona igiene è vitale per evitare che si diffonda ulteriormente. Quando piccole macchie color ruggine appaiono nel mezzo delle foglie della tua pianta, prova l'olio di neem prima di eliminare sostanze chimiche più forti come il tiofanato metile, il miclobutanile o il clorotalonil. Rimuovi tutte le piante che resistono al trattamento e mantieni tutti i detriti vegetali puliti dal terreno.

L'antracnosi inizia anche lungo la vena centrale in molte piante, ma è principalmente un problema per le piante legnose, sebbene sia noto che i pomodori e altre colture lo contraggono. Questo fungo crea lesioni impregnate d'acqua sulle foglie lungo la vena centrale che presto si seccano e diventano marroni. L'antracnosi è difficile da trattare, ma la rotazione delle colture e l'igiene sono le chiavi per prevenire la reinfezione.

Un certo numero di virus delle piante provoca la necrosi delle vene, la morte della vena fogliare centrale e dei tessuti che la circondano, provocando l'imbrunimento. Altri sintomi comuni includono macchie scolorite, anelli o bullsey in una gamma di colori, mancanza di parsimonia generale e distorsione della crescita emergente. Una pianta colpita da un virus non può essere curata, quindi è meglio distruggerla prima che anche altre piante vengano infettate. Molti virus sono vettorizzati da piccoli insetti succhiatori di linfa; essere alla ricerca di parassiti dentro e intorno alle piante malate.

Immagine di Scot Nelson

Lascia un commento