Le zucche si autoimpollinano: scopri l’impollinazione delle piante di zucca

Quindi la tua vite di zucca è gloriosa, grande e dall'aspetto sano con foglie verde intenso ed è persino fiorita. C'è un problema. Non vedi alcun segno di frutta. Le zucche si autoimpollinano? O dovresti dare una mano alla pianta e, in tal caso, come impollinare a mano le zucche? Il seguente articolo contiene informazioni sull'impollinazione di piante di zucca e zucche impollinatrici a mano.

Impollinazione delle piante di zucca

Prima di farti prendere dal panico per la mancanza di frutta, parliamo dell'impollinazione delle piante di zucca. Prima di tutto, le zucche, come le altre cucurbitacee, hanno fiori maschili e femminili separati sulla stessa pianta. Ciò significa che ci vogliono due persone per fare la frutta. Il polline deve essere spostato dal fiore maschile alla femmina.

Le prime fioriture che compaiono sono maschili e rimangono sulla pianta per un giorno e poi cadono. Niente panico. I fiori femminili sbocciano entro una settimana circa e anche i maschi continueranno a fiorire.

Le zucche si autoimpollinano?

La semplice risposta è no. Hanno bisogno delle api o, in alcuni casi, tu per impollinare. I fiori maschili producono nettare e polline e le femmine hanno quantità maggiori di nettare ma non polline. Le api visitano i fiori maschili dove aderiscono i grandi granuli appiccicosi di polline. Passano quindi al nettare celeste prodotto dalle femmine e, voilà, il trasferimento è completo.

La qualità del frutto è migliorata dall'aumentata attività degli impollinatori. Ora, per una serie di motivi, nonostante la presenza di fiori sia maschili che femminili, l'impollinazione delle piante di zucca non sembra avvenire. Forse nelle vicinanze sono stati utilizzati pesticidi ad ampio spettro o troppa pioggia o calore sta trattenendo le api all'interno. In ogni caso, le zucche impollinatrici a mano potrebbero essere nel tuo futuro.

Come impollinare le zucche a mano

Prima di poter iniziare a impollinare manualmente la pianta di zucca, è necessario identificare le fioriture femminili e maschili. Su una femmina, guarda dove lo stelo incontra il fiore. Vedrai quello che sembra un piccolo frutto. Questa è l'ovaia. I fiori maschili sono più corti, mancano di frutti immaturi e di solito fioriscono in grappoli.

Esistono due metodi per l'impollinazione manuale, entrambi semplici. Usando un pennello piccolo e delicato o un batuffolo di cotone, tocca l'antera al centro del fiore maschile. Il tampone o la spazzola raccoglieranno il polline. Quindi tocca il tampone o il pennello sullo stigma del fiore femminile al centro della fioritura.

Puoi anche rimuovere il fiore maschio e scuoterlo sulla femmina per liberare i granuli di polline, oppure rimuovere il maschio e tutti i suoi petali per creare un “pennello” naturale con l'antera carica di polline. Quindi tocca l'antera sullo stigma del fiore femminile.

Questo è tutto! Una volta avvenuta l'impollinazione, l'ovaia inizia a gonfiarsi man mano che si sviluppa il frutto. Se la fecondazione non si è verificata, l'ovaia appassirà, ma ho piena fiducia che sarai un impollinatore manuale di successo.

Immagine di khudoliy

Lascia un commento