Manutenzione della ventosa di papaia – dovrei mantenere le ventose dell’albero di papaia

I polloni sono un evento comune, ma frustrante, su molte specie di alberi da frutto. Qui discuteremo specificamente cosa fare con i ventose di papaia. Con la propagazione dei semi di papaia, un'attività così lenta e impegnativa, molti giardinieri potrebbero chiedersi se dovrei tenere i miei polloni per la propagazione. Questo articolo risponderà a questa domanda, così come ad altre domande sulla manutenzione della ventosa di papaia.

Manutenzione della ventosa di papaia

In natura, gli alberi di papaia più giovani succhiano abbondantemente, formando colonie di alberi di papaia clonati naturalmente. I polloni di papaia possono germogliare a diversi piedi di distanza dal tronco della pianta madre. Crescendo in questo modo, gli alberi di papaia più vecchi forniscono protezione dal sole e dal vento ai giovani alberelli teneri.

Con più radici, gli alberi di papaia selvatici colonizzati possono espandersi in aree per assorbire più nutrienti e acqua, mentre l'ampia diffusione di boschetti di papaia può anche generare più energia attraverso la fotosintesi. Tuttavia, gli scienziati della Kentucky State University specializzati nella propagazione della papaia hanno scoperto che sono necessarie due diverse varietà di alberi di papaia per lo sviluppo ottimale dei frutti degli alberi di papaia a impollinazione incrociata. In natura, fitti boschetti di alberi di papaia crescono fedeli alla loro pianta madre e non sempre producono frutti molto buoni.

Nel giardino di casa, dove la maggior parte degli alberi di papaia sono varietà innestate, di solito non abbiamo lo spazio per consentire la formazione di una colonia di alberi di papaia, a meno che non li stiamo coltivando appositamente per la privacy o lo screening. Sugli alberi ibridi di papaia, i polloni che si formano sotto l'unione dell'innesto non produrranno repliche esatte dell'attuale albero di papaia.

Mentre avere due o più tipi diversi di alberi di papaia può sembrare utile per alti raccolti di frutta, la propagazione di alberi di papaia dai polloni ha generalmente un basso tasso di successo. Tuttavia, questo non vuol dire che non possa essere fatto. Se desideri provare a propagare i polloni di papaia, il pollone deve essere staccato dalla pianta madre con un coltello pulito e affilato o una vanga da giardino un anno prima di trapiantarlo. Ciò consente al pollone di produrre il proprio apparato radicale lontano dalla pianta madre e riduce lo shock da trapianto.

Dovrei tenere i succhiatori di papaia?

Sebbene gli alberi di papaia non siano un raccolto pesantemente commercializzato a causa della breve durata di conservazione del frutto, la maggior parte dei coltivatori di papaia consiglia di rimuovere i polloni di papaia non appena compaiono. Sulle piante innestate, i polloni possono derubare la pianta di nutrienti vitali, provocando la morte della porzione innestata o riducendo la resa dei frutti da nutrienti impoveriti.

Per rimuovere i polloni di papaia, dovrai scavare fino al punto in cui cresce il pollone dal portainnesto e tagliarlo con potatori puliti e affilati. Semplicemente falciare o tagliare i polloni di papaia a livello del suolo in realtà promuove più germogli, quindi per essere accurati devi tagliarli a livello delle radici. Man mano che gli alberi di papaia maturano, produrranno meno ventose.

A volte, gli alberi producono ventose come meccanismo di sopravvivenza quando l'albero originale è malato o sta morendo. Sebbene gli alberi di papaia siano relativamente privi di parassiti o malattie, se il tuo albero di papaia sta sparando un'abbondanza anormale di ventose, è una buona idea ispezionarlo per gravi problemi di salute.