Nutrire la fauna selvatica in inverno: aiutare la fauna selvatica a svernare nel tuo giardino

Superare un inverno lungo e freddo può essere difficile per la fauna selvatica ed è normale voler rendere le loro vite un po 'più facili. Se vuoi aiutare gli animali in inverno, assicurati di non fare inavvertitamente più male che bene. Ecco alcuni suggerimenti per aiutare la fauna selvatica a svernare.

Come aiutare gli animali in inverno

Uccelli, insetti utili e altre creature richiedono aree naturali e indisturbate. Aiutare la fauna selvatica a svernare significa rinunciare all'idea di un prato perfettamente curato e di un giardino ordinato. Ad esempio, puoi:

  • Lascia alcune pile di foglie per creare un habitat per la fauna selvatica invernale. Rastrellali in un angolo dove non saranno così visibili.
  • Crea un fascio di steli di piante dove gli uccelli e gli insetti utili possono svernare. Ad esempio, raccogli un mazzo di ramoscelli o steli di piante di girasole e legali senza stringere con dello spago.
  • Lascia le piante perenni non tagliate fino alla primavera. I semi sostengono gli uccelli canori durante l'inverno e gli scheletri delle piante forniscono riparo.
  • Pianta alberi e arbusti con le bacche. Non sono solo belli, ma forniscono sostentamento agli uccelli quando altre fonti di cibo scompaiono in autunno e in inverno.

Creazione di un habitat naturale invernale

Includi più piante autoctone nel tuo giardino. Le piante autoctone si sono adattate al clima e al suolo della tua regione e attirano una varietà diversificata di uccelli, farfalle e insetti utili. Le piante autoctone resistenti sono resistenti alla siccità e non richiedono fertilizzanti, pesticidi o erbicidi.

Pianta il maggior numero possibile di sempreverdi autoctoni, comprese piante a crescita bassa come felci e carici. I sempreverdi forniscono protezione tutto l'anno dai predatori per conigli e altri piccoli animali. Forniscono anche un posto dove gli uccelli possono posarsi e crescere i loro piccoli. Molte farfalle e falene native depongono le uova sugli alberi sempreverdi.

Suggerimenti per la sopravvivenza della fauna selvatica in inverno

Gli uccelli hanno fame in autunno e in inverno, quindi solo un paio di mangiatoie per uccelli possono fornire nutrimento fino alla primavera. Fornire una selezione diversificata di alimenti perché diversi uccelli hanno esigenze dietetiche diverse. I semi di girasole neri sono un'ottima fonte di nutrimento e grasso per una varietà di uccelli. Il cardo Nyjer attira i fringuelli e molti altri uccelli.

Se possibile, includi gli alimentatori di sugna, poiché gli uccelli hanno bisogno di grasso per l'energia durante l'inverno. Altri cibi popolari includono pezzi di frutta, vermi della farina o arachidi. Evita miscele di semi economiche, che consistono principalmente di riempitivi inutili.

Cerca mangiatoie a prova di scoiattolo se le creature birbanti si stanno aiutando a beccare il becchime. Gli scoiattoli non vanno in letargo e sono creativi quando si tratta di trovare cibo. Se vuoi aiutarli, però, gli scoiattoli adorano le arachidi sgusciate, il mais essiccato sulla pannocchia o pezzi di carote e mele.

A volte, nutrire la fauna selvatica in inverno, compresi i cervi, è effettivamente dannoso. La sopravvivenza invernale della fauna selvatica è vitale; tuttavia, è naturale che gli animali più piccoli e deboli muoiano durante i mesi invernali. Tuttavia, attirare grandi gruppi in un'area aumenta il rischio di diffusione di malattie o rende gli animali più inclini a essere investiti dalle auto. L'alimentazione invita anche puma, coyote e altri predatori nel tuo vicinato.

I cervi possono diventare aggressivi e possono attaccare i membri più piccoli della mandria o anche i cani di piccola taglia. Inoltre, tieni presente che nutrire i cervi assicura che rimarranno in giro a cenare con i tuoi fiori e le tue verdure una volta che l'inverno è passato.

Immagine di NatArci

Lascia un commento