Olio di eucalipto e fuoco – informazioni sugli alberi di eucalipto infiammabili

I pendii della California sono stati in fiamme l'anno scorso e sembra che un disastro simile potrebbe verificarsi di nuovo in questa stagione. Gli alberi di eucalipto sono comuni in California e negli stati più caldi degli Stati Uniti. Si trovano anche in Australia, di cui molti sono originari. La varietà di gomma blu fu introdotta intorno al 1850 come piante ornamentali e come legname e combustibile. Quindi gli alberi di eucalipto sono infiammabili? In poche parole, sì. Questi bellissimi alberi maestosi sono pieni di olio aromatico, che li rende altamente combustibili. L'immagine che dipinge è della California e di altre aree che subiscono gravi danni da fuoco di eucalipto.

Gli alberi di eucalipto sono infiammabili?

Gli alberi di eucalipto sono diffusi in California e sono stati introdotti in molti altri stati caldi. In California, gli alberi si sono diffusi in modo così prolifico che ci sono interi boschi quasi completamente costituiti da alberi di gomma. Sono in corso sforzi per sradicare le specie introdotte e restituire i boschi alle specie autoctone. Questo perché l'eucalipto ha spostato i nativi e cambia la composizione del suolo dove cresce, alterando altre forme di vita mentre lo fa. Anche i rischi di incendio dell'eucalipto sono citati negli sforzi per rimuovere gli alberi.

Ci sono alcuni eucalipti autoctoni ma la maggior parte è stata introdotta. Queste piante resistenti hanno un olio volatile deliziosamente profumato in tutte le parti della pianta. L'albero perde corteccia e foglie morte, che formano anche un perfetto mucchio di esca sotto l'albero. Quando gli oli dell'albero si riscaldano, la pianta rilascia gas infiammabile, che si accende in una palla di fuoco. Ciò accelera i rischi di incendio di eucalipto in una regione e scoraggia gli sforzi antincendio.

La rimozione degli alberi è stata raccomandata in gran parte a causa dei danni causati dall'incendio di eucalipto ma anche perché stanno prendendo il posto delle specie autoctone. Le piante sono considerate pericolose nelle aree a rischio di incendio a causa della loro abitudine di sparare scintille se prendono fuoco. L'olio di eucalipto e il fuoco sono una coppia creata in paradiso dalla prospettiva del fuoco, ma un incubo per quelli di noi sul suo cammino.

Olio di eucalipto e fuoco

Nelle giornate calde in Tasmania e nelle altre regioni native della gomma blu, l'olio di eucalipto vaporizza nel caldo. L'olio lascia un miasma fumoso sospeso sui boschetti di eucalipto. Questo gas è estremamente infiammabile e causa di molti incendi.

I detriti naturali sotto l'albero sono resistenti alla degradazione microbica o fungina dovuta agli oli. Questo rende l'olio dell'albero un meraviglioso antibatterico, antimicrobico e antinfiammatorio, ma il materiale ininterrotto è come usare il fuoco per accendere un fuoco. È secca e contiene l'olio infiammabile. Un fulmine o una sigaretta sbadata e la foresta può facilmente diventare un inferno.

Alberi di eucalipto infiammabili resistenti al fuoco

Gli scienziati ipotizzano che gli alberi di eucalipto infiammabili si siano evoluti per essere "amici del fuoco". Prendere fuoco rapidamente fino a quando non c'è un'esca evidente consente alla pianta di trattenere la maggior parte del suo tronco quando il fuoco si sposta per trovare altro da bruciare. Il tronco può far germogliare nuovi rami e rigenerare la pianta a differenza di altri tipi di alberi, che devono germogliare dalle radici.

La capacità di trattenere il tronco dà alle specie di eucalipto un rapido inizio nel ricrescere dalle ceneri. La pianta è già di testa e spalle al di sopra delle specie autoctone quando inizia il recupero del fuoco. Gli alberi di eucalipto di facile recupero aggiunti con i suoi gas oleosi volatili, lo rendono una specie potenzialmente minacciosa per i boschi della California e aree simili note per ospitare questi alberi.

Immagine di skipro101

Lascia un commento