Perché si verifica l’eziolazione: impara come fermare l’eziolazione nelle piante

A volte, una pianta diventa sottile, incolore e generalmente svogliata non a causa di malattie, mancanza di acqua o fertilizzante, ma a causa di un problema completamente diverso; un problema dell'impianto di eziolazione. Cos'è l'eziolazione e perché si verifica? Continua a leggere per conoscere l'eziolazione nelle piante e come fermare i problemi delle piante di eziolazione.

Cos'è l'eziolazione?

L'eziolazione nelle piante è un fenomeno naturale ed è semplicemente il modo in cui una pianta raggiunge una fonte di luce. Se hai mai iniziato a seminare senza illuminazione sufficiente, hai visto come le piantine crescono piuttosto sottili con un gambo lungo e anormalmente sottile e pallido. Questo è un esempio di eziolazione nelle piante. Generalmente lo conosciamo come legginess delle piante.

L'eziolazione è il risultato di ormoni chiamati auxine. Le auxine vengono trasportate dalla punta della pianta in crescita attiva verso il basso, con conseguente soppressione delle gemme laterali. Stimolano le pompe protoniche nella parete cellulare che, a sua volta, aumenta l'acidità della parete e innesca l'expansin, un enzima che indebolisce la parete cellulare.

Mentre l'eziolazione aumenta le possibilità che una pianta raggiunga la luce, provoca sintomi meno che desiderabili. Possono verificarsi problemi alle piante di eziolazione come allungamento anormale di steli e foglie, pareti cellulari indebolite, internodi allungati con meno foglie e clorosi.

Come fermare l'eziolazione

L'eziolazione avviene perché la pianta è alla disperata ricerca di una fonte di luce, quindi per fermare l'eziolazione, dare alla pianta più luce. Mentre alcune piante hanno bisogno di più di altre, quasi tutte le piante hanno bisogno della luce solare.

A volte, non è necessaria alcuna azione e la pianta raggiungerà la sorgente luminosa senza danni. Ciò è particolarmente vero per le piante che si trovano sotto la lettiera o all'ombra di altre piante. Possono crescere naturalmente abbastanza in altezza per passare attraverso i cambiamenti fisiologici e biochimici che si verificano quando la pianta ha luce sufficiente dopo un periodo di luce insufficiente.

Ovviamente, se sei preoccupato per le piante con le gambe lunghe nel giardino, elimina i detriti fogliari che coprono la pianta e / o pota le piante concorrenti per consentire una maggiore penetrazione del sole.

Questo processo naturale è chiamato de-eziolazione ed è la transizione naturale dalla crescita della piantina sotterranea alla crescita fuori terra. La de-eziolazione è la risposta della pianta a una luce adeguata, quindi si ottiene la fotosintesi e si traduce in diversi cambiamenti nella pianta, in particolare l'inverdimento.

Immagine di Chiswick Chap

Lascia un commento