Informazioni sulle arachidi della Virginia: scopri come coltivare le varietà di arachidi della Virginia

Tra i loro molti nomi comuni, le arachidi della Virginia (Arachis hypogaea) sono chiamate goobers, arachidi e piselli. Sono anche chiamate "arachidi da baseball" perché il loro sapore superiore una volta tostate o bollite le rende le arachidi preferite in occasione di eventi sportivi. Sebbene non siano coltivati ​​esclusivamente in Virginia, il loro nome comune strizza l'occhio ai climi caldi del sud-est in cui prosperano.

Cos'è un'arachide della Virginia?

Le piante di arachidi della Virginia non portano "noci vere", come quelle che crescono sopra gli alberi. Sono legumi, che producono semi commestibili in baccelli sotto terra, quindi piantare e raccogliere le arachidi della Virginia sono compiti facili per il giardiniere medio. Le piante di arachidi della Virginia sono ad alto rendimento e producono semi più grandi rispetto ad altri tipi di arachidi.

Virginia Peanut Information

Le piante di arachidi della Virginia producono arachidi dopo un ciclo di vita unico. Le piante cespugliose, alte da 1 a 2 piedi (30-60 cm) producono fiori gialli che si autoimpollinano - non hanno bisogno di insetti per impollinarli. Quando i petali del fiore cadono, la punta del gambo del fiore inizia ad allungarsi fino a raggiungere il suolo, ma non si ferma qui.

"Pegging down" è il termine che descrive come questo gambo continua a crescere nel terreno fino a raggiungere una profondità da 1 a 2 pollici (2.5-5 cm.). Alla fine di ogni piolo è dove iniziano a formarsi i baccelli del seme, racchiudendo i semi o le arachidi.

Piantare arachidi della Virginia

Alcune varietà di arachidi della Virginia coltivate commercialmente sono adatte anche per il giardino di casa, come Bailey, Gregory, Sullivan, Champs e Wynne. La migliore pratica per piantare le arachidi della Virginia inizia in autunno o in inverno prima di piantare l'estate successiva.

Allenta il terreno dissodando o vangando. Sulla base dei risultati del test del suolo, lavorare il calcare nel terreno per regolare il pH del terreno tra 5.8 e 6.2. Le piante di arachidi della Virginia sono sensibili all'ustione del fertilizzante, quindi applica il fertilizzante solo in base ai risultati dei test del suolo nell'autunno precedente la stagione di crescita.

Semina i semi non appena il terreno si riscalda in primavera fino a una profondità di circa 2 pollici (5 cm). Metti cinque semi per ogni piede (30 cm) di fila e lascia 36 pollici (91 cm) tra le file. Mantieni il terreno umido ma mai inzuppato.

Suggerimento: se possibile, coltiva le arachidi della Virginia nella sezione del tuo giardino in cui hai coltivato il mais l'anno precedente ed evita di coltivarle dove hai coltivato fagioli o piselli. Questo ridurrà al minimo le malattie.

Raccolta di piante di arachidi della Virginia

Le varietà di arachidi della Virginia necessitano di una lunga stagione di crescita per maturare: da 90 a 110 giorni per arachidi verdi bollenti e da 130 a 150 giorni per arachidi tostate e secche.

Allenta il terreno attorno alle piante con una forchetta da giardino e sollevale afferrandole alla base e tirando. Scuoti lo sporco dalle radici e dai baccelli e lascia che le piante si secchino al sole per una settimana (con i baccelli in cima).

Rimuovi i baccelli dalle piante e stendili su un giornale in un luogo fresco e asciutto (come un garage) per diverse settimane. Conserva le arachidi in un sacchetto a rete in un luogo fresco e asciutto.

Immagine di Amarita

Lascia un commento