Piante dai climi rigidi: scopri le piante che vivono in condizioni estreme

Molti giardinieri domestici si stressano rapidamente quando si presentano condizioni climatiche non ideali. Che ci sia troppa pioggia o siccità, i coltivatori possono sentirsi frustrati quando scoprono che le loro piante non sono in grado di prosperare. Tuttavia, molte piante in tutto il mondo sono adattate e in grado di resistere anche alle condizioni di crescita più difficili. Dare uno sguardo più da vicino a come le piante sopravvivono a queste dure condizioni di crescita può aiutare i giardinieri domestici a pianificare meglio i propri paesaggi.

Come le piante sopravvivono ad ambienti estremi

Uno degli argomenti più comuni per l'uso di specie di piante autoctone nel giardino è la loro adattabilità alle condizioni di crescita locali. A seconda della regione di coltivazione, alcune piante saranno semplicemente più adatte di altre. Proprio come le piante autoctone nel tuo cortile, le specie vegetali di tutto il mondo sono in grado di resistere alle condizioni climatiche estreme più calde e fredde.

Le piante dai climi rigidi sono naturalmente adatte a resistere a queste condizioni. Anche in alcuni dei luoghi più punitivi per le piante, è possibile trovare alberi, fogliame e persino fiori in piena fioritura.

Le condizioni rigide, calde e secche dei deserti del mondo sono solo un esempio in cui condizioni difficili per le piante hanno portato alla creazione di un forte ecosistema nativo. Un modo interessante in cui queste piante si sono adattate è attraverso lo sviluppo di sistemi di radici lunghe e profonde. Questi apparati radicali sono in grado di sostenere la pianta, anche in periodi prolungati di siccità.

Come si potrebbe immaginare, la mancanza di acqua a lungo termine nelle regioni desertiche rende anche molto difficile la germinazione di nuovi semi. Per questo motivo, molte piante autoctone di questa regione hanno la capacità unica di riprodursi in erba. Questi "germogli" sono nuove crescite che si formano dalla base della pianta e sono essenzialmente cloni della pianta madre. Molte di queste piante in erba, come le piante grasse, sono diventate molto popolari nei giardini ornamentali domestici.

Altre piante che vivono in condizioni estreme, come quelle che crescono nelle regioni artiche e alpine, hanno sviluppato adattamenti speciali che consentono anche loro di prosperare. I venti forti e le temperature fredde rendono particolarmente importante che queste piante crescano protette. Nella maggior parte dei casi, ciò significa che le piante crescono molto basse rispetto al suolo. Le piante più grandi, come i sempreverdi, hanno una chioma folta e piena che protegge i tronchi e gli steli degli alberi dal vento, dalla neve e dal freddo.

Immagine di MarBom

Lascia un commento