Potare un ciliegio piangente: come tagliare i ciliegi piangenti

I ciliegi piangenti sono diventati molto popolari negli ultimi anni grazie alla loro grazia e forma. Molti giardinieri che hanno piantato ciliegie piangenti alcuni anni fa ora si stanno chiedendo come potarle. Il processo per la potatura di un ciliegio piangente non è difficile.

La mia ciliegia piangente è innestata?

Prima di tagliare un ciliegio piangente, devi vedere se è una ciliegia piangente naturale o innestata. Una ciliegia piangente innestata avrà un nodo d'innesto sul tronco, normalmente tra appena sotto la corona a circa un piede più in basso dalla corona.

La potatura del ciliegio piangente per gli alberi innestati differisce dagli alberi che non sono stati innestati. Di seguito, troverai le indicazioni su come tagliare i ciliegi piangenti che vengono innestati e potare un ciliegio piangente che è naturale.

Quando potare un ciliegio piangente

Sia i ciliegi innestati che quelli naturali dovrebbero essere potati all'inizio della primavera o nel tardo autunno quando l'albero è ancora dormiente. Quando inizi la potatura del ciliegio piangente, non dovrebbero esserci fiori o foglie aperte sull'albero.

Potatura di un ciliegio piangente che è innestato

I ciliegi piangenti innestati sviluppano spesso un "ringhio" di rami al centro della loro chioma che può aumentare le probabilità che subiscano danni in inverno o durante le tempeste di vento. Per questo motivo, il ringhio deve essere attenuato.

Inizia a potare il ciliegio piangente tagliando le punte dei rami che toccano il suolo. Vuoi che siano ad almeno 6 cm dal suolo.

Quindi, quando tagli un ciliegio piangente, rimuovi i rami che crescono verso l'alto. Sugli alberi innestati, questi rami non "piangeranno" e quindi dovrebbero essere rimossi per assicurarsi che l'albero rimanga "piangente".

Il passaggio successivo nella potatura del ciliegio piangente innestato è rimuovere tutti i rami malati e tutti i rami che si incrociano e si sfregano l'un l'altro. Il "ringhio" nella parte superiore avrà molti rami sfregati e questo aiuterà ad assottigliarlo.

Dopo aver completato tutti questi passaggi per la potatura di un ciliegio piangente innestato, fai un passo indietro e valuta la forma dell'albero. Taglia la corona del ciliegio piangente in una forma piacevole e uniforme.

Passaggi per la potatura naturale (senza innesto) del ciliegio piangente

Su un albero non innestato, il primo passo per tagliare i ciliegi piangenti è tagliare i rami che si trascinano sul terreno in modo che le punte dei rami siano ad almeno 6 pollici (15 cm) da terra.

Quindi, taglia i rami del ciliegio piangente che sono malati e morti. Dopodiché, elimina i rami che si incrociano e si sfregano l'uno contro l'altro.

Se ci sono rami che crescono verso l'alto, lasciali in posizione. Non potare questi rami perché sui ciliegi piangenti naturalmente, i rami che crescono verso l'alto finiranno per inarcare verso il basso. Se li elimini, l'albero perderà la sua forma piangente.

Dopo aver completato questi passaggi per la potatura di un ciliegio piangente che non è stato innestato, puoi fare un po 'di taglio per migliorare la forma della chioma. Taglia la tua corona di ciliegio piangente in una forma uniforme e rimuovi i rami sparsi.

Immagine di masafarnorth

Lascia un commento