Prendersi cura delle piante grasse di crassula – suggerimenti per la coltivazione della pianta della pagoda rossa di crassula

I collezionisti di piante grasse saranno entusiasti delle piante della pagoda di Crassula. Per puro interesse architettonico, questa pianta unica evoca le immagini di un viaggio a Shanghai, dove i templi religiosi riflettono le forme inimmaginabili dell'architettura impilata e la straordinaria abilità edilizia. Red Pagoda Crassula è una pianta facile da coltivare che aggiungerà pugno a qualsiasi esposizione succulenta o come esemplare autonomo. Ecco alcuni suggerimenti su come coltivare la Pagoda Rossa e sfruttare l'impatto della sua struttura e del fogliame colorato.

Pagoda Rossa Crassula

Le piante grasse offrono una vasta gamma di forme per adattarsi a qualsiasi giardiniere distinguibile. Il genere Crassula conta oltre 150 specie diverse, ognuna più sorprendente dell'altra. La pianta di giada abbastanza comune è nel genere. Le piante della pagoda di Crassula hanno un fattore "wow" ancora più diversificato. Il fogliame triangolare impilato con bordi rossi e sottili spine spinose è un piacere per gli occhi per gli appassionati di succulente. Crassula Red Pagoda in crescita è un must per il giardiniere appassionato di piante grasse e collezionismo.

La Pagoda Rossa (Crassula corymbulosa) cresce con foglie carnose disposte a spirale, bordate di rosa brillante, rosso o talvolta arancione. Una volta superato il colore, la disposizione geometrica delle foglie stupirà e stupirà. L'effetto delle foglie stratificate è difficile da descrivere senza invocare l'espressione artistica.

Ogni nuova rosetta di foglie cresce su una vecchia rosetta. Le nuove foglie sono per lo più verdi e piccole, ma diventano sempre più grandi con colori più brillanti mentre guardi il gambo della pianta. L'effetto è quasi un'illusione ottica di guardare in un tunnel a coste dai colori profondi. La pianta è anche chiamata dente di squalo a causa dei cuscinetti dentellati triangolari.

Come coltivare la Pagoda Rossa

Il suolo, la luce e la circolazione dell'aria sono esigenze fondamentali per la coltivazione della Pagoda Rossa di Crassula. Gli steli sono inizialmente eretti ma col tempo, man mano che si formano nuove rosette, inizierà a sfilarsi. Ciò significa che puoi coltivare la pianta in un cesto appeso. È ugualmente a suo agio in un giardino roccioso, in un vaso di terracotta o tra un'esposizione di altre piante grasse in giardino.

La Pagoda Rossa è resistente solo nelle zone da 11 a 12 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, ma si comporta bene anche come pianta d'appartamento. Le piante preferiscono un terreno ben drenato con molta sabbia, ma possono sopravvivere in un terreno argilloso modificato.

Come la maggior parte delle piante grasse, la Pagoda Rossa è facile da coltivare da talee. Consentire il taglio a callo per alcuni giorni e inserirlo in un terreno fuori suolo. In un mese circa, la pianta radicherà e potrà essere trapiantata in un contenitore da esposizione o in giardino.

Prendersi cura di piante grasse Crassula

La Pagoda Rossa assume il suo colore più profondo e vibrante in inverno in un luogo luminoso. Le piante esposte al sole sviluppano tonalità ricche e simili a gioielli.

La pianta ha un fabbisogno idrico basso ma è meglio seguire un programma regolare di annaffiature nel primo anno per forzare un vigoroso apparato radicale.

La Pagoda Rossa è resistente sia ai cervi che ai conigli, prospera in condizioni di siccità per brevi periodi di tempo, può funzionare bene sia in pieno o parziale sole e ha un basso fabbisogno di nutrienti. L'unica cosa che ucciderà la pianta è l'irrigazione eccessiva, che causa la putrefazione delle radici, e alcuni parassiti come cocciniglie e afidi.

Rimuovere le foglie esauste per preservare l'aspetto migliore. I giardinieri pigri adoreranno prendersi cura delle piante grasse di Crassula a causa della loro natura senza fronzoli. Una buona cura può vederti ricompensato in estate con bellissimi fiori bianchi che attirano le api. Dividi le piante ogni 2 o 3 anni e condividi il dono di questa pianta unica.

Immagine di Se? N A. O'Hara

Lascia un commento