Ripristino dell’habitat a casa: sbarazzarsi delle aree a prato per le piante autoctone del cortile

Mentre un prato ben curato e ben curato può aggiungere bellezza e frenare il fascino alla tua casa, molti proprietari di case hanno scelto di rinnovare i loro paesaggi a favore di opzioni più naturali. La crescente popolarità delle piante autoctone del cortile ha portato molti giardinieri a iniziare a sbarazzarsi dei loro prati e concentrarsi sulla costruzione di un habitat nel cortile per la fauna selvatica.

Liberarsi del prato per gli habitat della fauna selvatica

Che si tratti di un disprezzo per lo sfalcio dell'erba o del desiderio di accogliere più impollinatori nel paesaggio, la pratica di sostituire i prati domestici con fiori selvatici e altre piante autoctone non è un concetto nuovo. Ripristinare l'habitat in casa è un processo entusiasmante, poiché le possibili combinazioni di arbusti da fiore, alberi, erbe e cespugli sono quasi illimitate.

Il primo passo per creare un nuovo habitat del cortile è rimuovere porzioni di prato. Prima di farlo, considera attentamente quanto prato lasciare intatto. La rimozione dei prati e la creazione di habitat naturali è particolarmente vantaggiosa nelle aree soggette a periodi di siccità. Esistono vari modi per eseguire questa operazione a seconda del tuo stile di giardinaggio.

Le opzioni per rimuovere l'erba includono l'uso di un motocoltivatore, un erbicida chimico o altro materiale usato per soffocare l'erba. Una volta eliminata l'erba, lavorare il terreno e aggiungere un generoso strato di compost. Quindi, seleziona le piante da aggiungere allo spazio in crescita.

Piante native del cortile

Quando si pianifica un paesaggio utilizzando piante native del cortile, è importante pensare in modo creativo. Piante di vari tipi, dimensioni e forme non solo diversificheranno l'habitat, ma avranno anche un maggiore interesse visivo. Combinazioni di erbe, alberi, cespugli e fiori attireranno la fauna selvatica nativa e consentiranno il divertimento dei proprietari di case.

La selezione di piante autoctone da aggiungere al paesaggio richiederà alcune ricerche per garantire il successo. Innanzitutto, assicurati che le piante perenni selezionate siano resistenti alla zona di crescita corretta. Inoltre, considera altri requisiti in crescita come la luce solare e il fabbisogno idrico. Realizzare insieme piantagioni con requisiti simili non solo renderà più facile la manutenzione annuale, ma aiuterà anche a creare un ecosistema da cortile più equilibrato.

Oltre alle crescenti esigenze delle piante, i proprietari di case dovranno anche considerare le normative in cui vivono. Le strutture, come garage e servizi sotterranei, dovrebbero sempre essere evitate quando si crea una nuova area di impianto. È meglio chiamare un professionista per individuare potenziali problemi sotterranei.

Inoltre, molte associazioni di proprietari di case possono avere linee guida rigorose per quanto riguarda le piantagioni di giardini basate sull'habitat. Prima di effettuare qualsiasi impianto, è importante fare riferimento agli elenchi locali di erbe infestanti tossiche e nocive. Seguire queste normative aiuterà ad evitare la semina e la propagazione di specie di piante potenzialmente invasive.

Immagine di Altinosmanaj