Schizanthus care: come coltivare le orchidee dei poveri

Cos'è l'orchidea del povero uomo? Altrimenti noto come Schizanthus pinnatus, questo fiore colorato per il clima fresco cresce con fioriture che assomigliano sorprendentemente a quelle della pianta dell'orchidea. Le orchidee hanno ottenuto la reputazione di essere fiori esigenti per crescere con successo. Meritata o no, questa reputazione spaventa molti giardinieri alle prime armi. Se ami l'aspetto delle orchidee ma non vuoi preoccuparti delle piante esigenti, le piante di orchidee dei poveri potrebbero essere la soluzione ideale al tuo dilemma di giardinaggio. Impara come coltivare le orchidee dei poveri all'aperto e all'interno come una pianta in vaso.

Schizanthus in crescita

Quando si coltiva Schizanthus, la condizione più importante che devi fornire è un inizio precoce e un clima prevalentemente fresco. Questa pianta smetterà di produrre una volta che arriva il caldo dell'estate, quindi iniziala in casa circa tre mesi prima della tua ultima data di gelo in primavera.

Cospargere i semi sopra una pentola di composto finemente setacciato, quindi coprirli con una spolverata dello stesso composto. Nebulizza il terreno con uno spray sottile, quindi copri la pentola con un pezzo di plexiglass, vetro o plastica. Metti la pentola in un luogo completamente buio finché i semi non germogliano.

Prendersi cura delle piante di orchidee dei poveri

La cura dello Schizanthus consiste principalmente nel tenere lontani fattori ambientali spiacevoli e lasciare che le piante crescano. Una volta che le piantine raggiungono i 3 pollici (7.6 cm) di altezza, pizzica le estremità degli steli per incoraggiarle a ramificarsi e crescere cespugliose.

Pianta le piantine in un terreno ricco e ben drenato dove otterranno il sole mattutino e l'ombra pomeridiana. L'orchidea dei poveri è un coltivatore relativamente rapido e presto raggiungerà la sua piena altezza di 18 cm, ramificandosi in un cespuglio soffice.

Mentre le orchidee dei poveri stanno bene nei letti ombreggiati, prosperano in fioriere, vasi sospesi e finestre interne. Mettili dove riceveranno la brezza fresca e il sole mattutino, quindi sposta i vasi in un punto ombreggiato nel pomeriggio.

Attendi che il terreno sia quasi asciutto prima di annaffiare ogni volta, poiché le radici sono soggette a marciume se rimangono troppo umide.

Immagine di Pato Novoa

Lascia un commento