Spostare piante oltre i confini internazionali: puoi portare piante in un nuovo paese

Sapevi che il trasporto di piante oltre i confini può essere illegale? Mentre la maggior parte dei coltivatori commerciali si rende conto che spostare le piante attraverso i confini internazionali richiede un permesso, i vacanzieri potrebbero non considerare le ramificazioni ecologiche se portano le piante in un nuovo paese o anche in uno stato diverso.

Impatto ecologico dello spostamento di piante attraverso i confini internazionali

Quella bellissima pianta in fiore che cresce fuori dal balcone del tuo hotel potrebbe sembrare abbastanza innocente. Potresti anche prendere in considerazione la raccolta di alcuni semi o il taglio delle radici a casa in modo da poterlo coltivare nel tuo giardino. Ma resisti alla tentazione di infiltrare piante oltre i confini.

Portare piante non autoctone in un ecosistema può creare un incubo invasivo. Senza il controllo naturale della popolazione, le piante non autoctone possono superare l'habitat delle specie autoctone e spremerle fuori dall'esistenza. Inoltre, piante vive, ritagli, semi e persino frutti possono ospitare insetti invasivi, parassiti e malattie delle piante che possono dissacrare la vita vegetale nativa.

Informazioni sui viaggi internazionali con le piante

Che cosa succede se ti stai trasferendo o facendo una visita prolungata in un paese straniero e vuoi portare con te la rosa del tè che tua nonna ti ha dato per la laurea o la tua varietà preferita di semi da giardino? Tieni presente che alcuni stati, come la California, non consentono il trasporto di piante dentro o fuori dallo stato. Il primo passo sarà verificare con il tuo stato d'origine per vedere se ha una tale disposizione.

Successivamente, dovrai scoprire se il paese in cui risiedi consente lo spostamento delle piante oltre i confini internazionali. Puoi scoprirlo controllando il sito web del loro consolato o della dogana. Tieni presente che i traslocatori internazionali potrebbero non accettare piante e materiali vegetali per il trasporto. Inoltre, potrebbero esserci commissioni superiori al valore della pianta e la pianta potrebbe non sopravvivere al lungo viaggio.

Spedizioni commerciali internazionali di piante vive

L'importazione e l'esportazione di piante vive e materiali propagativi da e verso gli Stati Uniti ha restrizioni simili. In generale, importare meno di una dozzina di elementi vegetali non richiede un permesso a condizione che la specie non abbia restrizioni. La documentazione, le quarantene e le ispezioni potrebbero essere ancora necessarie.

Le specie soggette a restrizioni e quelle che superano il limite di dozzine di articoli possono richiedere un permesso per spostare piante attraverso i confini internazionali. Se sei sicuro di voler portare la pianta di rosa del tè di tua nonna nella tua nuova casa all'estero, dovresti seguire i seguenti passaggi per determinare se è necessario un permesso per la spedizione di piante vive a livello internazionale.

  • Identificazione delle specie: Prima di rilasciare un permesso, è necessario essere in grado di identificare correttamente la pianta per specie e genere.
  • Prepararsi per ispezioni e spazi liberi: Il servizio di ispezione sulla salute degli animali e delle piante (APHIS) del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti ha requisiti per le ispezioni e le autorizzazioni al porto di entrata o di uscita. Il paese straniero può anche avere requisiti di ispezione, autorizzazione e quarantena.
  • Stato protetto: Ricerca per scoprire se la specie vegetale ha uno status di protezione nazionale o internazionale.
  • Valutazione: Determina quali, se ce ne sono, le autorizzazioni necessarie o i regolamenti che dovranno essere seguiti. Sono previste esenzioni per l'importazione o l'esportazione di effetti personali.
  • Richiedi il permesso: Se è necessaria un'autorizzazione per spostare le piante oltre i confini, fare domanda in anticipo. Il processo di richiesta potrebbe richiedere tempo per l'approvazione.
Immagine di LightFieldStudios

Lascia un commento