Tipi di lampadine a orecchio di elefante: quali sono le diverse piante di orecchie di elefante

Le orecchie di elefante sono una di quelle piante il cui fogliame riceve doppi take e ooh e aah. Molte specie sono comunemente chiamate orecchie di elefante a causa delle foglie grandi. Questi nativi delle regioni tropicali sono resistenti in modo affidabile solo nelle zone 10 e 11 del Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti, ma possono essere coltivati ​​come piante d'appartamento e annuali estive ovunque. Ci sono diverse piante di orecchie di elefante in quattro generi disponibili per la coltivazione nel tuo paesaggio.

Tipi di lampadine a orecchio di elefante

L'orecchio di elefante è il nome dato alle piante con un grande fogliame a forma di orecchio di pachiderma. Molti producono spate bianche e forme floreali di spadice. Dalle piante giganti che raggiungono quasi 10 piedi (3 m.) Di altezza a minuscole specie di 2 piedi (0.5 m.) Di altezza, i tipi di piante a orecchio di elefante sono tutti eccellenti in ombra parziale al pieno sole in terreno ricco e umido.

Esistono quattro tipi di piante chiamate orecchie di elefante: Colocasia, Caladium, Alocasia e Xanthosoma.

  • Colocasia - Il primo dei tipi di piante dell'orecchio di elefante è la Colocasia. La colocasia è originaria delle zone paludose dell'Asia e comprende 200 specie. Le foglie possono crescere fino a 3 piedi (1 m.) Di lunghezza e 2 piedi (0.5 m.) Di diametro. Le foglie a forma di cuore possono raggiungere 8 piedi (2.5 m.) Di altezza su lunghi piccioli rigidi.
  • Caladium - Caladium è il nome delle comuni piante di orecchie di elefante trovate nei vivai. Queste piante a fogliame sono perenni e possono essere resistenti fino alla zona USDA 8. Questa specie di orecchie di elefante molto più piccola raggiunge solo 2 piedi (0.5 m.) Di altezza con fogliame che misura da 8 a 12 pollici (20-30.5 cm.) Di lunghezza.
  • Alocasia - L'alocasia produce fiori simili a calla su piante alte 6 piedi (2 m.) Con fogliame a forma di freccia.
  • Xanthosoma - Lo xantosoma necessita di temperature costantemente superiori a 68 gradi Fahrenheit (20 C.). Le lame a forma di freccia hanno tipicamente venature decorative. Lo xantosoma non è comunemente coltivato.

Coltivazione di tutti i tipi di piante a orecchio di elefante

Se vivi in ​​una regione calda, puoi mettere le orecchie da elefante direttamente in un letto da giardino preparato. I giardinieri del nord dovrebbero avviarli in casa in un terreno ben drenante o in una serra.

Queste piante si comportano bene in terreni acidi, argillosi, sabbiosi o argillosi. Fanno molto bene in mezza giornata di pieno sole, ma possono prosperare in una giornata intera con un po 'di protezione, come screpolature da un albero sopra.

L'alocasia può diffondersi rapidamente, così come la colocasia nelle regioni calde. Se diventano un parassita, sposta le piante in contenitori per controllarle. Ciascuna delle diverse piante dell'orecchio di elefante ha una gamma di coltivazione leggermente diversa per quanto riguarda l'acqua. La colocasia è una pianta delle zone umide che richiede un'umidità costante mentre le altre specie hanno bisogno di meno acqua e non possono sopportare di essere inzuppate. L'alocasia è particolarmente sensibile alle condizioni paludose, quindi assicurati un terreno che drena bene.

Cura e alimentazione delle orecchie di elefante

Ciascuno di questi spettacolari tipi di piante a orecchio di elefante è abbastanza facile da coltivare. Porta le forme più piccole, come la maggior parte dell'alocasia, in casa in inverno per crescere fino a quando le temperature sono calde. Le piante più grandi, come la Colocasia, possono rimanere nel terreno ma il fogliame potrebbe morire se le temperature si raffreddano.

Distribuire uno spesso strato di pacciame attorno alla zona delle radici per proteggere i bulbi e in primavera si ricostruiranno. Nelle regioni fredde, dissotterrare i bulbi, lasciarli asciugare per un giorno o due e poi conservarli in sacchetti di rete in un'area fresca e asciutta.

Molte di queste piante possono essere sensibili all'acqua del rubinetto. È una buona idea usare l'acqua piovana quando possibile o almeno lasciare riposare l'acqua del rubinetto per un giorno prima di applicarla alla pianta. Usa un fertilizzante liquido diluito a partire dalla primavera una volta al mese.

Elimina il fogliame quando muore o viene danneggiato. Presta attenzione a cocciniglie, lumache, lumache, bruchi e cavallette, le cui attività di alimentazione possono danneggiare il bellissimo fogliame.

Immagine di johnandersonphoto

Lascia un commento