Trattare gli acari sulle piante succulente: scopri i danni e il controllo degli acari succulenti

Le piante grasse, come tutte le piante, sono suscettibili alle infestazioni di parassiti. A volte, i parassiti sono facilmente visibili e altre volte difficili da vedere, ma il loro danno è evidente. Un esempio di questo è il danno da acari succulenti. Gli acari che colpiscono le piante grasse, di cui ce ne sono molte, sono difficili da vedere ad occhio nudo ma il loro danno è lì perché il mondo lo veda. Continua a leggere per scoprire gli acari sulle piante succulente e il controllo degli acari succulenti.

Acari che colpiscono le piante grasse

A causa della vertiginosa serie di piante grasse tra cui scegliere, molte persone ne sono così affascinate da diventare degli accumulatori di succulente virtuali. La raccolta di piante grasse è un grande hobby, ma l'unico aspetto negativo potrebbe essere se la raccolta diventa infestata da parassiti. I parassiti e le malattie affliggono soprattutto grandi raccolte e possono essere difficili da controllare nella sua interezza.

Cocciniglie, squame, mosche bianche, vari tonchi e alcune varietà di acari sono esempi di parassiti che attaccano le piante grasse. La maggior parte dei parassiti può essere controllata con insetticidi sistemici o da contatto, saponi insetticidi e talvolta predatori naturali. E gli acari?

Controllo degli acari succulenti

Gli acari del ragno danneggiano sia i cactus che le piante grasse succhiando i succhi della pianta. Il primo segno che hai acari sulle piante succulente sarà la fettuccia e piccole macchie marroni sulla crescita giovane. Questi minuscoli "insetti" non sono affatto insetti ma sono più strettamente imparentati con i ragni. Sembrano polvere se visti ad occhio nudo.

Gli acari del ragno rosso sono in realtà di colore bruno-rossastro e prosperano in condizioni calde e secche. Non amano l'umidità, quindi l'appannamento e l'irrigazione dall'alto possono ridurre la loro incidenza. Questi acari rossi non devono essere confusi con l'acaro rosso innocuo e molto più grande, che è un acaro predatore innocuo. Per liberare completamente la pianta da questi acari, utilizzare un miticida secondo le istruzioni del produttore. Esiste anche un predatore che può essere utilizzato come controllo biologico, Phytoseiulus persimilis. Questo predatore richiede temperature superiori a 70 F. (21 C.) ed è anche difficile mantenere un equilibrio tra predatore e preda.

Gli acari di ragno non sono gli unici acari responsabili di affliggere le piante grasse. Gli acari che si nutrono di aloe attaccano anche altre specie come Haworthia e Gasteri e sono chiamati acari eriophyidi. A differenza degli acari, che hanno quattro serie di zampe, questi acari hanno due serie di zampe.

Mentre questo acaro si nutre, inietta una sostanza chimica nel tessuto che provoca irritazioni o altre crescite anormali. Nel caso delle piante di aloe, il danno dell'acaro succulento dell'aloe è irreversibile e la pianta deve essere scartata. Metti le piante infette in un sacchetto di plastica o inceneriscile per prevenire la contaminazione di altre piante. Se l'infestazione è minima, trattare la pianta con un miticida secondo le istruzioni del produttore. L'aloe resistente al gelo può essere esposta a temperature gelide, che uccideranno gli acari.

Un altro acaro, l'acaro a due macchie, si nutre principalmente di yucca. Al microscopio, questo acaro è rosa, giallo-verde o rosso con due macchie scure sul corpo. Questi acari hanno otto zampe ma non hanno ali o antenne. Segni rivelatori della presenza dell'acaro a due macchie sono macchie di fogliame marrone chiaro o grigio.

Con il progredire dell'infestazione, ancora una volta, si può vedere una sottile fettuccia sulla parte inferiore delle foglie. Se l'infestazione è grave, la pianta morirà. Il sapone insetticida e il mantenimento dell'umidità nella zona della pianta mediante l'appannamento ritarderanno la popolazione di acari. Inoltre, il controllo chimico con l'aiuto di prodotti noti come acaricidi aiuterà.

Per controllare davvero gli acari, ispeziona frequentemente le piante grasse in modo da poter agire prima che l'infestazione sfugga di mano. Mantieni le piante sane con la giusta quantità di acqua, fertilizzante e luce. Rimuovi le parti succulente morte o morenti e getta immediatamente le piante veramente malate.

Lascia un commento