Trattare la macchia d’orzo – gestire i sintomi della macchia d’orzo nei giardini

Le malattie fungine nelle colture di cereali sono fin troppo comuni e l'orzo non fa eccezione. La malattia delle macchie d'orzo può colpire qualsiasi parte della pianta in qualsiasi momento. Le piantine sono più comunemente infette ma, se sfuggono, la malattia può manifestarsi nello sviluppo di germogli. La malattia può ridurre la resa e uccidere le giovani piante. Ci sono diversi passaggi per prevenire e trattare la macchia d'orzo.

Sintomi della macchia d'orzo

La malattia delle macchie d'orzo si trova in molte erbe selvatiche e coltivate. La macchia d'orzo è causata dal fungo Bipolaris sorokiniana. Il fungo è noto per ridurre le rese dall'1 al 3 percento. Quando vengono prodotti i chicchi d'orzo, spesso hanno un punto nero, uno scolorimento sulle punte dei chicchi.

Nelle piantine, guarda la linea del terreno per le strisce marrone cioccolato. L'infezione progredisce fino a ingiallire i germogli e potrebbero morire. Se sopravvivono, i germogli e le radici sono deboli e deformati e le teste dei semi potrebbero non emergere completamente.

Le piante mature possono sviluppare lesioni oblunghe marrone scuro. Dove sono presenti molte lesioni, le foglie si seccano e possono morire. I chicchi di orzo con macchie sono raggrinziti e sottopeso. La presenza della malattia diminuisce la resa e il peso del grano.

Una volta che i sintomi della macchia d'orzo sono evidenti, il campo è già infetto. Il fungo sverna nelle erbe e nei cereali selvatici o coltivati. La malattia si muove rapidamente quando le temperature sono comprese tra 60 e 80 gradi Fahrenheit (da 16 a 27 C.) e le condizioni sono umide e ventose. Le spore viaggeranno sotto gli schizzi di vento e pioggia.

La malattia della macchia d'orzo può anche essere trasmessa dai semi e causa peronospora, marciume della corona e marciume radicale. Le lesioni causate dagli insetti consentono un percorso per l'introduzione nelle piante mature. I campi non coltivati ​​sono maggiormente a rischio di fungo macchia d'orzo.

Trattamento della macchia d'orzo

L'applicazione temporizzata di fungicidi può ridurre il danno e l'incidenza della malattia. Ci sono anche misure culturali da intraprendere per prevenire la comparsa del fungo. L'orzo con macchie spot deve essere trattato con fungicidi registrati al primo segno della malattia. Gli studi dimostrano che quattro applicazioni di fungicida durante la stagione aiuteranno a controllare la macchia e ridurre la perdita di grano.

Guarda attentamente le piantine. La prevenzione è possibile con sementi trattate certificate e prive di malattie. Non salvare i semi dei campi che hanno mostrato segni della malattia. Ruota l'orzo con piante non ospiti come l'avena, la segale e le erbe a foglia larga. Materiale vegetale scartato. Le varietà di orzo a 6 file hanno una resistenza maggiore rispetto alle cultivar a due file.

Anche la macchia d'orzo muta, causando nuove razze, il che rende difficile la creazione di cultivar resistenti efficaci.