Alberi di acero per giardini della zona 3: suggerimenti per la selezione di aceri resistenti al freddo

Un enorme genere di alberi, Acer comprende più di 125 specie di acero diverse che crescono in tutto il mondo. La maggior parte degli aceri preferisce le temperature fresche nelle zone di rusticità USDA da 5 a 9, ma alcuni aceri resistenti al freddo possono tollerare inverni sotto zero nella zona 3. Negli Stati Uniti, la zona 3 comprende parti del Sud e del Nord Dakota, Alaska, Minnesota e Montana. Ecco un elenco di alcuni dei migliori aceri per climi freddi, insieme ad alcuni suggerimenti utili sulla crescita degli aceri nella zona 3.

Alberi di acero della zona 3

Gli aceri adatti per la zona 3 includono quanto segue:

L'acero norvegese è un albero robusto adatto per la coltivazione nelle zone da 3 a 7. Questo è uno degli aceri più comunemente piantati, non solo per la sua robustezza, ma perché resiste al caldo estremo, alla siccità e al sole o all'ombra. L'altezza matura è di circa 50 piedi.

L'acero da zucchero cresce nelle zone da 3 a 8. È apprezzato per i suoi spettacolari colori autunnali, che vanno dal rosso intenso al giallo oro brillante. L'acero da zucchero può raggiungere altezze di 125 piedi alla maturità, ma generalmente supera i 60-75 piedi.

L'acero argentato, adatto per la coltivazione nelle zone da 3 a 8, è un grazioso albero con fogliame flessuoso, verde argento. Sebbene la maggior parte degli aceri ami il terreno umido, l'acero argentato prospera in un terreno umido e semi-fradicio lungo stagni o ruscelli. L'altezza matura è di circa 70 piedi.

L'acero rosso è un albero a crescita rapida che cresce nelle zone da 3 a 9. È un albero relativamente piccolo che raggiunge altezze da 40 a 60 piedi. L'acero rosso prende il nome dai suoi steli rosso vivo, che mantengono il colore tutto l'anno.

Alberi di acero in crescita nella zona 3

Gli aceri tendono a espandersi un po ', quindi lascia molto spazio per crescere.

Gli aceri resistenti al freddo si comportano meglio sul lato est o nord degli edifici in climi estremamente freddi. Altrimenti, il calore riflesso sul lato sud o ovest può causare l'interruzione della dormienza dell'albero, mettendo l'albero in pericolo se il tempo diventa di nuovo freddo.

Evita di potare gli aceri a fine estate e inizio autunno. La potatura incoraggia una nuova crescita, che probabilmente non sopravviverà al freddo invernale pungente.

Pacciamare gli aceri pesantemente nei climi freddi. Il pacciame proteggerà le radici e impedirà alle radici di riscaldarsi troppo rapidamente in primavera.

Immagine di ClubhouseArts

Lascia un commento