Fatti dell’albero di acero giapponese – durata della vita degli alberi di acero giapponese

L'acero giapponese (Acer palmatum) è noto per le sue foglie piccole e delicate con lobi appuntiti che si allargano verso l'esterno come le dita di un palmo. Queste foglie diventano favolose sfumature di arancione, rosso o viola in autunno. Ci sono molti fatti interessanti sugli alberi di acero giapponese, inclusa la durata di vita di questi alberi. La durata della vita degli aceri giapponesi dipende principalmente dalla cura e dalle condizioni ambientali. Continuate a leggere per saperne di più.

Fatti dell'albero di acero giapponese

Negli Stati Uniti, l'acero giapponese è considerato un piccolo albero, che cresce tipicamente da 5 a 25 piedi (da 1.5 a 7.5 m.) Di altezza. Preferiscono terreni ricchi, acidi e ben drenanti. A loro piacciono anche gli ambienti parzialmente ombreggiati e l'acqua di irrigazione regolare. La siccità è moderatamente tollerata, ma il terreno paludoso è davvero dannoso per questi alberi. In Giappone, questi alberi possono crescere fino a 50 metri o più.

Gli aceri giapponesi crescono tipicamente di 0.5 m all'anno per i primi 50 anni. Possono vivere fino a superare i cento anni.

Quanto tempo vivono gli aceri giapponesi?

La durata della vita dell'albero di acero giapponese varia a seconda della fortuna e del trattamento. Questi alberi possono tollerare l'ombra, ma il sole caldo e pieno può ridurre la loro durata. La durata della vita degli aceri giapponesi è anche influenzata negativamente da acqua stagnante, suolo di scarsa qualità, siccità, malattie (come l'appassimento del Verticillium e l'antracnosi) e potature e piantagioni improprie.

Se si desidera aumentare la durata della vita degli aceri giapponesi, irrigare regolarmente, fornire un'applicazione annuale di compost di buona qualità e installarli in un luogo che offra ombra parziale e un buon drenaggio.

Gli aceri giapponesi sono altamente sensibili al Verticillium wilt, che è una malattia del suolo. Provoca appassimento nelle foglie e uccide progressivamente i rami. Il mio acero giapponese sta morendo? Se ha Verticillium appassire lo è. Il meglio che puoi fare in questo caso è nutrire il tuo acero giapponese con un buon terreno, acqua regolare ed eventuali iniezioni annuali per prolungarne la vita il più a lungo possibile. Metti alla prova il tuo terreno per le malattie del suolo prima di piantare un pregiato acero giapponese.

Gli aceri giapponesi hanno una cattiva reputazione per lo sviluppo di radici che si attorcigliano e circondano la corona della radice e il gambo inferiore, soffocando alla fine l'albero della sua stessa vita. L'installazione impropria è la causa principale. Radici attorcigliate e circolari accorciano la durata della vita dell'acero giapponese. Assicurati che la buca sia grande il doppio della zolla e assicurati che le radici siano sparse verso l'esterno nella buca.

Inoltre, assicurati che il foro di piantagione sia scarificato in modo che le nuove radici possano penetrare nel terreno nativo e che ci sia un'irrigazione a goccia sul bordo esterno del foro di piantagione in modo che le radici siano incoraggiate a spostarsi verso l'esterno.

Se vuoi aumentare la durata del tuo acero giapponese, non tagliare le radici. Il modo migliore per i funghi aggressivi in ​​decomposizione del legno per entrare e uccidere un albero è attraverso lesioni alle radici. Grandi tagli o ferite sul tronco o sui rami grandi sono anche facili bersagli per i funghi in decomposizione del legno. Forma il tuo acero giapponese mentre è giovane e in crescita in modo da poterlo formare correttamente con piccoli tagli. Scegli una cultivar che si adatti allo spazio in cui è piantata in modo da non dover potare così spesso o per niente.

Immagine di valery_green

Lascia un commento