Che cos’è la peronospora del sedano: riconoscere la peronospora sulle piante di sedano

Cos'è la peronospora del sedano? Conosciuto anche come macchia fogliare di Septoria e comunemente visto nei pomodori, la malattia della peronospora nel sedano è una grave malattia fungina che colpisce le colture di sedano in gran parte degli Stati Uniti e in tutto il mondo. La malattia è più fastidiosa durante il clima mite e umido, specialmente le notti calde e umide. Una volta stabilita la peronospora sul sedano, è molto difficile da controllare. Continua a leggere per ulteriori informazioni e suggerimenti su come gestire la peronospora sul sedano.

Sintomi della malattia batterica tardiva nel sedano

Il sedano con malattia della peronospora tardiva è evidenziato da lesioni gialle rotonde sulle foglie. Man mano che le lesioni si ingrandiscono, crescono insieme e le foglie alla fine diventano secche e cartacee. La peronospora sul sedano colpisce prima il fogliame più vecchio e più basso, quindi si sposta verso le foglie più giovani. La peronospora colpisce anche i gambi e può rovinare intere piante di sedano.

Macchie minuscole e scure nel tessuto danneggiato sono un segno sicuro della malattia della peronospora nel sedano; i granelli sono in realtà corpi riproduttivi (spore) del fungo. Potresti notare fili gelatinosi che si estendono dalle spore durante il tempo umido.

Le spore si diffondono rapidamente spruzzando acqua piovana o irrigazione aerea e vengono trasmesse anche da animali, persone e attrezzature.

Gestione della malattia batterica tardiva nel sedano

Varietà di sedano resistenti alle piante e semi privi di malattie, che ridurranno (ma non elimineranno) la peronospora sul sedano. Cerca un seme di almeno due anni, che di solito è privo di funghi. Lasciare almeno 24 pollici (60 cm) tra le file per fornire un'ampia circolazione d'aria.

Innaffia il sedano all'inizio della giornata in modo che il fogliame abbia il tempo di asciugarsi prima di sera. Ciò è particolarmente importante se si irriga con irrigatori a soffitto.

Pratica la rotazione delle colture per evitare che la malattia si accumuli nel terreno. Se possibile, evita di piantare altre piante vulnerabili nel terreno colpito, tra cui aneto, coriandolo, prezzemolo o finocchio, per tre stagioni di crescita prima di piantare il sedano.

Rimuovere e smaltire immediatamente le piante infette. Rastrella l'area e rimuovi tutti i detriti vegetali dopo il raccolto.

I fungicidi, che non curano la malattia, possono prevenire l'infezione se applicati precocemente. Spruzzare le piante immediatamente dopo il trapianto o non appena compaiono i sintomi, quindi ripetere tre o quattro volte a settimana durante il clima caldo e umido. Chiedi agli esperti del tuo ufficio di estensione cooperativa locale i migliori prodotti per la tua zona.

Lascia un commento