Coltivazione della felce della lingua di cervo – come prendersi cura delle piante della felce della lingua di cervo

La pianta della felce del cervo (Asplenium scolopendrium) è una rarità anche nelle sue gamme native. La felce è una pianta perenne che un tempo era prolifica nelle fresche catene del Nord America e nelle alte colline. La sua graduale scomparsa è probabilmente dovuta all'intervento umano e all'espansione, che ha rimosso o distrutto gran parte delle sue zone naturali di coltivazione. Oggi ha una distribuzione limitata, ma alcuni vivai sono specializzati nella coltivazione di felci di cervo e queste piante fanno parte di un'importante reintroduzione nell'ambiente.

Dovrai essere molto fortunato a trovare una di queste piante per la coltivazione domestica. Qualunque cosa tu faccia, non rimuovere una pianta selvatica! Coltivare la felce della lingua di cervo nel paesaggio è un'idea attraente, ma la raccolta delle piante autoctone esaurirà ulteriormente il loro territorio e aiuterà a sradicarle dagli ambienti nativi.

Riconoscere le piante di felce lingua di Hart

Questa felce è notevolmente attraente con fronde sempreverdi lunghe, lucide e senza denti. Le foglie sono lunghe da 20 a 40 centimetri (da 8 a 15.5 pollici) e simili a cinghie con un aspetto quasi tropicale. Le piante possono essere trovate nel Michigan e in alcune parti di New York sui pendii esposti a nord o est con abbondanza di copertura rocciosa e ai bordi delle zone di alberi coperti di muschio.

Sono spesso accompagnati nell'ambiente da briofite, altre felci, muschi e alberi di acero da zucchero. Le foglie rimangono sempreverdi tutto l'anno e le piante possono sviluppare fino a 100 foglie per zona radicale, anche se da 10 a 40 è più comune.

Coltivazione della felce della lingua di Hart

La felce cresce in zone ombreggiate e fresche con protezione dalle influenze ambientali. Si trova principalmente nelle foreste settentrionali, la pianta richiede umidità e si trova spesso aggrappata a crepe nel calcare bianco e in altre regioni rocciose. È epipetrico e necessita di pochi pollici (da 7.5 a 13 cm) di ricco humus in cui crescere.

Le piante di felce della lingua di Hart crescono da spore che iniziano asessuate nel primo anno e danno origine alla generazione successiva, che ha organi sessuali ed è chiamata gametofita. Le piante crescono lentamente e il processo è difficile da imitare in coltura. Le piante mature produrranno basi gonfie che possono essere rimosse e tenute in un sacchetto di torba umida fino a formare radichette.

Cura della felce della lingua di Hart

A causa della sensibilità della pianta alle influenze ambientali, sono necessari metodi biologici per prendersi cura delle felci della lingua di cervo. Pianta la felce in un terreno fertile in una posizione da parzialmente soleggiata a piena ombra. Un luogo riparato è il migliore, ma puoi anche collocare la felce in un giardino roccioso dove si sentirà come a casa.

Arricchisci il terreno prima di piantarlo con compost, lettiera di foglie o un altro emendamento organico. Il terreno leggermente acido è il mezzo migliore per la cura della felce della lingua di cervo. Innaffia regolarmente la pianta durante la prima stagione e successivamente quando le temperature sono insolitamente secche.

L'esposizione a pesticidi, insetticidi e fungicidi non deve verificarsi quando ci si prende cura delle felci della lingua di cervo a causa della loro intolleranza ai prodotti chimici non organici.

Immagine di Drew Avery

Lascia un commento