Malattie e parassiti della palma da sago – problemi comuni con le piante di palma da sago

La palma da sago (Cycas revoluta) è una pianta lussureggiante dall'aspetto tropicale con grandi foglie piumate. È una pianta d'appartamento popolare e un audace accento esterno nelle regioni più calde. La palma da sago richiede molta luce solare ma preferisce l'ombra parziale nei climi più caldi. La palma da sago è facile da coltivare ma presenta alcune malattie e parassiti. Continuate a leggere per saperne di più.

Problemi comuni della palma da sago

Affrontare i comuni parassiti e malattie della palma da sago non deve significare la scomparsa della tua pianta. Se conosci i problemi che interessano maggiormente i sagos e come gestirli, sarai sulla buona strada per correggerli. Problemi comuni con le piante di palma da sago includono ingiallimento, squame, cocciniglie e marciume radicale.

Piante di sago ingiallite

L'ingiallimento della palma da sago è comune nelle foglie più vecchie mentre si preparano a cadere a terra e lasciare il posto a foglie più nuove. Se hai escluso incrostazioni e cocciniglie, l'ingiallimento delle foglie più giovani potrebbe essere causato dalla mancanza di manganese nel terreno.

L'applicazione di polvere di solfato di manganese al terreno due o tre volte all'anno risolverà il problema. Non salverà le foglie già ingiallite, ma la crescita successiva dovrebbe germogliare verde e sana.

Scaglie e cocciniglie

I parassiti della palma da sago includono squame e cocciniglie. Le cocciniglie sono insetti bianchi sfocati che si nutrono di steli e frutti delle piante causando la sfigurazione delle foglie e la caduta dei frutti. Le cocciniglie si riproducono e si diffondono rapidamente, quindi devi prenderti cura di loro immediatamente. Controlla anche le formiche, poiché a loro piacciono gli escrementi chiamati "melata" di cocciniglie. A volte le formiche coltivano cocciniglie per la melata.

Applicare un forte getto d'acqua e / o sapone insetticida per lavare via questi parassiti della palma da sago e / o ucciderli. Controlli chimici più tossici non sono molto efficaci contro le cocciniglie, poiché il rivestimento ceroso su questi parassiti li protegge dalle sostanze chimiche. Se le cocciniglie ti sfuggono davvero di mano, dovresti gettare la palma da sago nella spazzatura.

Altri parassiti della palma da sago includono vari tipi di squame. Le squame sono piccoli insetti rotondi che formano un guscio esterno duro resistente agli insetticidi. Le squame possono apparire marroni, grigie, nere o bianche. Le squame succhiano i succhi dagli steli e dalle foglie delle piante, privando la pianta dei suoi nutrienti e dell'acqua. La scala asiatica, o scala asiatica delle cicadee, è un grosso problema nel sud-est. Fa sembrare la pianta come se fosse stata ricoperta di neve. Alla fine, le foglie diventano marroni e muoiono.

Per controllare la scala è necessario applicare e riapplicare oli orticoli e insetticidi sistemici tossici ogni pochi giorni. Tra un trattamento e l'altro, è necessario rimuovere gli insetti morti, poiché non si staccano da soli. Potrebbero ospitare scaglie viventi sotto di loro. Puoi farlo con una spazzola o un tubo ad alta pressione. Se la bilancia va davvero fuori controllo, è meglio rimuovere la pianta in modo che la scala non si diffonda in altre piante.

Marciume radicale

Le malattie della palma da sago includono i funghi Phytophthora. Invade le radici e le chiome delle radici della pianta provocandone la putrefazione. La putrefazione delle radici provoca appassimento delle foglie, scolorimento e caduta delle foglie. Un modo per identificare la malattia da Phytophthora è cercare una macchia scura verticale o una piaga sul tronco possibilmente con linfa trasudante nera o rosso-nera.

Questa malattia ritarderà la crescita delle piante, causerà la morte o addirittura ucciderà la pianta. La Phytophthora ama i terreni compatti, poco drenanti e troppo bagnati. Assicurati di piantare la palma da sago in un buon terreno drenante e non innaffiarla eccessivamente.

Immagine di ratsadapong