Coltivazione in giardino da balcone: utilizzando un approccio biointensivo

A un certo punto, gli abitanti delle città con poco più di un minuscolo patio di cemento ridaccherebbero se chiedessi loro dove fosse il loro giardino. Tuttavia, oggi si sta rapidamente riscoprendo che molte piante crescono eccezionalmente bene in piccoli spazi utilizzando antiche tecniche di agricoltura biointensiva. Allora, cos'è il giardinaggio biointensivo? Continua a leggere per saperne di più su questa facile forma di coltivazione da balcone.

Cos'è il giardinaggio biointensivo?

Al centro dell'approccio biointensivo del giardino c'è il desiderio di utilizzare le risorse in modo efficiente facendo di più con meno. L'agricoltura biointensiva utilizza il 99% in meno di energia (sia umana che meccanica), dal 66 all'88% in meno di acqua e dal 50 al 100% in meno di fertilizzanti rispetto alle tradizionali tecniche di coltivazione commerciale.

Inoltre, il giardinaggio biointensivo costruisce una struttura del suolo sana e produce da due a sei volte più cibo rispetto ai metodi di coltivazione tradizionali. L'approccio biointensivo utilizza letti a doppia scavatura che hanno allentato il terreno a 24 pollici. Questi letti aiutano ad arieggiare il terreno, migliorare la ritenzione idrica e incoraggiare una crescita sana delle radici.

Il compost preserva la salute del suolo mentre la distanza ravvicinata dei semi protegge gli organismi nel suolo, riduce la perdita d'acqua e si traduce in rese maggiori. La piantagione di compagni viene utilizzata per incoraggiare insetti utili e il miglior uso di luce, acqua e sostanze nutritive.

Giardinaggio biointensivo da balcone

Anche per chi abita in appartamenti è possibile coltivare giardini biointensivi su balconi. Pianta gustose verdure in vaso e usa un terriccio leggero o una miscela priva di terra insieme a un sacco di compost per ottenere i migliori risultati.

I vasi profondi sono i migliori, in quanto forniscono molto spazio per le radici per diffondersi. Pomodori e cetrioli beneficiano di una pentola di almeno 3 galloni, ma le erbe e le piante più piccole vanno bene in vasi da 1 gallone.

È essenziale mantenere il terreno nei vasi molto umido, si asciugano più velocemente. I vasi più grandi hanno bisogno di acqua meno frequentemente rispetto ai vasi più piccoli. È essenziale che i contenitori abbiano un drenaggio adeguato. A volte aiuta a mettere uno strato di ghiaia o zanzariera sul fondo della pentola sopra il foro di drenaggio per evitare che i fori vengano tappati.

Con una corretta selezione delle piante e un po 'di cura, è possibile avere raccolti sani e abbondanti con la coltivazione in giardino da balcone.

Suggerimenti per il giardinaggio biointensivo

Prima di iniziare qualsiasi giardinaggio biointensivo, fai le tue ricerche sulle migliori piante da coltivare per la tua regione. È meglio usare semi impollinati aperti e assicurarsi di acquistare solo semi di qualità da un rivenditore rispettabile. Inoltre, considera di salvare i tuoi semi per il giardino del prossimo anno.

Quando si coltivano verdure in contenitori, fornire un fertilizzante organico settimanale per massimizzare la resa. Tutti i vasi e contenitori utilizzati nei progetti di coltivazione di giardini sul balcone devono essere puliti accuratamente prima dell'uso per evitare la diffusione della malattia.

Immagine di Michael Stange

Lascia un commento