Come funzionano i banchi alimentari: puoi coltivare ortaggi per un banco alimentare

I giardinieri accaniti possono trovarsi benedetti con un'abbondanza di prodotti ogni stagione di crescita. Certo, gli amici e la famiglia accettano con entusiasmo un po 'dell'eccesso, ma anche così, potresti rimanere con più di quanto puoi mangiare da solo. È qui che entra in gioco la banca del cibo.

Puoi donare o anche coltivare specificamente verdure per una banca alimentare. Milioni di persone in questo paese lottano per ottenere cibo adeguato. Il giardinaggio per le banche alimentari può soddisfare tale esigenza. Quindi come funzionano le banche alimentari e quali tipi di verdure sono più richieste? Continuate a leggere per saperne di più.

Cos'è un banco alimentare?

Una banca del cibo è un'organizzazione senza scopo di lucro che immagazzina, confeziona, raccoglie e distribuisce cibo e altri articoli a chi ne ha bisogno. I banchi alimentari non devono essere confusi con una dispensa o un ripostiglio.

Una banca del cibo è solitamente un'organizzazione più grande di una dispensa o di un armadio. Le banche alimentari non distribuiscono attivamente cibo a chi ne ha bisogno. Invece, forniscono cibo alle dispense, agli armadi o ai programmi alimentari locali.

Come funzionano i banchi alimentari?

Mentre ci sono altri banchi alimentari, il più grande è Feeding America, che gestisce 200 banchi alimentari che servono 60,000 dispense alimentari a livello nazionale. Tutte le banche alimentari ricevono prodotti alimentari donati da produttori, rivenditori, coltivatori, imballatori e spedizionieri di cibo, nonché tramite agenzie governative.

Gli alimenti donati vengono quindi distribuiti alle dispense alimentari o ai fornitori di pasti senza scopo di lucro e offerti o serviti gratuitamente oa un costo molto ridotto. Uno degli elementi chiave di qualsiasi banca alimentare è che ci sono pochi, se non nessuno, dipendenti retribuiti. Il lavoro di un banco alimentare è svolto quasi interamente da volontari.

Giardinaggio per banche alimentari

Se vuoi coltivare ortaggi per una banca del cibo, è una buona idea contattare direttamente la banca del cibo prima di piantare. Ogni banca del cibo avrà esigenze diverse, quindi è meglio scoprire esattamente cosa sta cercando. Ad esempio, potrebbero già avere un solido donatore di patate e non sono interessati ad altro. Potrebbero invece avere un bisogno più urgente di verdure fresche.

Alcune città hanno organizzazioni già create per aiutare i giardinieri a coltivare ortaggi nel banco alimentare. Ad esempio, a Seattle, Lettuce Link di Solid Ground mette in contatto le persone con i siti di donazione fornendo un foglio di calcolo con luoghi di donazione, tempi di donazione e verdure preferite.

Alcune banche alimentari non accettano prodotti coltivati ​​personalmente, ma ciò non significa che non lo faranno tutti. Continua a controllare finché non trovi una banca del cibo aperta alle donazioni di giardini personali.

Il giardinaggio per le banche del cibo potrebbe essere un buon modo per esaurire quel sovraccarico di pomodori e può anche essere utile, come quando un giardiniere dedica parte o tutta la trama del giardino come un giardino da donare o specificamente per combattere la fame. Anche se non hai il tuo giardino, puoi fare volontariato in uno degli oltre 700 USDA People's Gardens locali e nazionali, la maggior parte dei quali dona prodotti alle banche alimentari.

Immagine di JENNIFER E. WOLF

Lascia un commento