Cos’è una zucca di edera scarlatta: scopri come coltivare zucche di edera scarlatta

La vite di zucca edera scarlatta (Coccinia grandis) ha bellissime foglie a forma di edera, fiori bianchi a forma di stella prominenti e frutti commestibili che diventano scarlatti a maturità. È una vite perenne molto attraente per i graticci. Sembra la pianta perfetta da coltivare, ma si consiglia ai giardinieri di pensarci due volte prima di coltivare zucche di edera scarlatta.

Scarlet Ivy Gourd è invasivo?

Nelle aree tropicali, come le Hawaii, la vite di zucca edera scarlatta è diventata una specie invasiva problematica. In un solo giorno queste viti possono crescere fino a 4 pollici (10 cm.). È un vigoroso rampicante che avvolge gli alberi, soffocandoli con una folta chioma che protegge dal sole. Il suo apparato radicale profondo e tuberoso è difficile da rimuovere e non risponde bene agli erbicidi a base di glifosato.

La vite si propaga facilmente per radici, pezzi di stelo e talee. La dispersione dei semi da parte degli uccelli può diffondere la vite della zucca edera scarlatta lontano dai perimetri dei giardini coltivati. La vite cresce nella maggior parte dei tipi di terreno e può insediarsi lungo le strade e nelle terre desolate.

All'interno delle zone di resistenza USDA da 8 a 11, la vite perenne di edera scarlatta può crescere senza restrizioni da eventuali nemici naturali nelle aree in cui è stata introdotta. Metodi di controllo biologico, dal suo habitat naturale in Africa, sono stati rilasciati nelle Isole Hawaii come mezzo per controllare questa infestante invasiva.

Cos'è una zucca di edera scarlatta? 

Originaria delle regioni tropicali in Africa, Asia e Australia, la vite di zucca edera scarlatta è un membro della famiglia delle cucurbitacee ed è imparentata con cetrioli, zucche, zucca e melone. Ha molti nomi in diverse lingue, ma in inglese è anche chiamato anguria. Questo soprannome deriva dall'aspetto simile all'anguria del frutto verde e acerbo.

Il frutto della zucca edera è commestibile? Sì, il frutto della zucca di edera è commestibile. Infatti, in alcune zone, la vite viene coltivata solo per la vendita del frutto, che ha una polpa bianca e croccante con un sapore simile al cetriolo e viene solitamente raccolta nella fase del frutto verde acerbo.

Quando il frutto è verde, viene spesso aggiunto al curry e alle zuppe, mentre il frutto maturo può essere consumato crudo o in umido con altre verdure. Le foglie tenere sono anche commestibili e possono essere sbollentate, bollite, saltate in padella o aggiunte alle zuppe. I teneri germogli della vite sono anche commestibili e ricchi di beta carotene, riboflavina, acido folico e acido ascorbico.

Fornisce una fonte alimentare di fibre, calcio, ferro, tiamina e riboflavina. I rapporti indicano che il consumo della zucca di edera può aiutare a migliorare la tolleranza al glucosio e il frutto è utile per controllare i livelli di zucchero nel sangue nei diabetici.

Ulteriori usi della zucca di edera scarlatta nella medicina naturale includono la raccolta dei frutti, dei gambi e delle foglie per trattare gli ascessi e ridurre l'ipertensione. Si ritiene che la pianta contenga proprietà antiossidanti e antimicrobiche.

Ulteriori informazioni sulla pianta della zucca di edera

La coltivazione di zucche di edera scarlatta in climi più freddi della zona di resistenza USDA 8 riduce il rischio di coltivare una specie potenzialmente invasiva. In queste aree, le viti di edera scarlatta possono essere coltivate come annuali. Potrebbe essere necessario avviare i semi in casa per fornire una stagione di crescita sufficiente per produrre frutta.

Immagine di ePhotocorp

Lascia un commento