Cura del bulbo del nettaroscordo: suggerimenti per la coltivazione di gigli di miele in giardino

Alcuni bulbi di giglio di miele aggiungono un focus spettacolare a un'aiuola. Questo è un tipo unico di bulbo che molti giardinieri non hanno mai visto. Cresce alto e produce un grappolo di fiori delicati e graziosi. Coltivare gigli di miele non è più difficile degli altri bulbi autunnali, quindi considera l'aggiunta di questa pianta insolita alla tua lista quest'anno.

Cosa sono i gigli Nectaroscordum?

Il giglio di miele (Nectaroscordum siculum) ha molti nomi tra cui l'aglio di miele siciliano o le piante di giglio di miele siciliano, e non si vedono spesso nei bulbi primaverili.

Vale la pena rintracciarli, però, poiché otterrai dei fiori vistosi con questi bulbi. I gigli del miele crescono fino a quattro piedi (1.2 m.) Di altezza e hanno grappoli di piccoli fiori nella parte superiore. Ogni piccola fioritura è di una bella tonalità dal viola al verde con bordi bianchi sui petali.

Come suggerisce uno dei suoi numerosi nomi, il giglio di miele è in realtà correlato alla famiglia Allium, compreso l'aglio. Se schiacci le foglie, noterai subito la relazione mentre l'aroma dell'aglio diventa evidente.

Come coltivare un giglio di miele

La crescita dei gigli del miele è simile alla coltivazione di qualsiasi altra pianta a bulbo. Crescono prontamente in un terreno che drena bene ed è moderatamente fertile. Questi bulbi tollereranno la siccità, anche se l'acqua stagnante sarà distruttiva e possono crescere in pieno sole ma anche in ombra parziale.

Pianta questi bulbi in autunno e raggruppali in modo da avere da cinque a sette bulbi in un punto. Ciò fornirà il miglior impatto visivo. Crescono alti, quindi pianta i bulbi di Nectaroscordum dove non oscureranno i tuoi narcisi e tulipani a fioritura più corta. Un grappolo di gigli di miele è un ottimo ancoraggio per il centro di un letto o contro una recinzione o un'altra barriera.

Una volta che i tuoi gigli del miele sono nel terreno, aspettati che emergano in primavera e fioriscano in tarda primavera o all'inizio dell'estate. La cura continua del bulbo del nettaroscordio è minima. In effetti, non avranno bisogno di molta manutenzione, solo una pulizia annuale, e dovrebbero continuare a tornare per circa dieci anni.

Immagine di seven75