Cura della menta di montagna: come coltivare piante di menta di montagna nei giardini

La famiglia della menta è composta da circa 180 generi di piante o 3,500 specie in tutto il mondo. Solo negli Stati Uniti ci sono circa 50 generi di piante di menta autoctone. Mentre la maggior parte di noi ha familiarità con i comuni parenti della menta come la menta verde, la menta gatta e l'issopo, ci sono anche molte piante di menta meno conosciute con fantastici benefici erboristici ed estetici. Uno di questi include la menta di montagna.

Cos'è Mountain Mint?

La menta di montagna della Virginia (Pycanthemum virgineanum) cresce come pianta perenne originaria nella maggior parte del Nord America. Sono piante perenni resistenti nelle zone 3-7 degli Stati Uniti. Negli Stati Uniti, vanno dal Maine al North Dakota e dal sud attraverso il Missouri alla Carolina del Nord.

Come le piante di menta, le piante di menta di montagna producono gli steli quadrati rivelatori con foglie opposte e tutte le parti della pianta sono altamente aromatiche. Le piante mature possono raggiungere un'altezza da 2 a 3 piedi. Nelle giuste condizioni, la coltivazione della menta di montagna può diffondersi o naturalizzarsi in modo aggressivo proprio come gli altri membri della famiglia della menta.

La menta di montagna della Virginia produce grappoli quasi piatti di piccoli fiori bianchi dall'estate all'autunno. Dopo che le fioriture sono sbiadite, la pianta produce semi che si semineranno facilmente da soli in condizioni adeguate.

Come erba in giardino, la potatura e la pizzicatura regolari prolungheranno la raccolta di foglie di menta fresca aromatica di montagna per tè o rimedi erboristici. Nelle ricette, la menta di montagna può essere utilizzata come sostituto di altre mentine, come la menta piperita o il bergamotto. Oltre a tè, tinture e unguenti, la menta fresca di montagna può essere utilizzata come repellente naturale per i parassiti.

Come coltivare la menta di montagna

Sebbene siano conosciute come zecche di montagna, di solito si trovano allo stato selvatico in aree con pieno sole ma terreno umido, come le terre basse soleggiate e lungo i margini dei corsi d'acqua naturali. Nel paesaggio, la menta di montagna della Virginia si comporta bene nei giardini della pioggia e intorno a stagni o altri giochi d'acqua.

La cura della menta di montagna è minima, ma lasciagli molto spazio per crescere. La potatura regolare può aiutare a mantenere la pianta meglio gestita oppure puoi coltivarla in contenitori per minimizzarne la diffusione.

Grazie al forte aroma di menta di questa pianta, la menta di montagna funziona bene anche nel paesaggio come pianta di confine che respinge gli insetti intorno a ponti o portici. Coniglio e cervo possono anche essere scoraggiati da una semina di menta di montagna.

In giardino, puoi abbinare la menta di montagna con altre piante perenni autoctone come:

  • penstemon
  • Echinacea
  • Rudbeckia
  • Aster
  • Coreopsis
  • iris
  • Joe pye weed
  • Spiderwort

Molte belle erbe ornamentali, come il panico verga, la piccola erba blu, la festuca blu e l'avena del mare settentrionale hanno requisiti di suolo e sole simili e faranno bene anche come compagni.

Immagine di shihina

Lascia un commento