Cura delle viti moscato: consigli per la coltivazione dell’uva moscato

L'uva Muscadine (Vitis rotundifolia) è originaria degli Stati Uniti sudorientali. I nativi americani essiccarono il frutto e lo introdussero ai primi coloni. Le piantagioni di vite di Muscadine sono coltivate da oltre 400 anni per essere utilizzate nella vinificazione, nelle torte e nelle gelatine. Impariamo di più sui requisiti di crescita per l'uva moscato.

Uva Muscadine in crescita

La piantagione della vite Muscadine dovrebbe avvenire in un'area di pieno sole con terreno ben drenante. Per la massima produzione di uva, la vite dovrebbe essere in pieno sole per la maggior parte della giornata; le zone d'ombra riducono l'allegagione. Un terreno ben drenante è di fondamentale importanza. Le viti possono morire se rimangono in acqua stagnante anche per un breve periodo di tempo, ad esempio dopo un forte temporale.

La cura dell'uva moscato richiede un pH del terreno compreso tra 5.8 e 6.5. Un test del suolo aiuterà a valutare eventuali carenze. La calce dolomitica può essere incorporata prima della piantagione della vite moscato per regolare il pH del terreno.

Pianta l'uva moscato in primavera dopo che tutte le possibilità di temperature gelide sono passate. Pianta la vite alla stessa profondità o un po 'più in profondità di quanto fosse nel suo vaso. Per l'impianto di più viti, distanzia le piante ad un minimo di 10 piedi di distanza o, meglio ancora, a 20 piedi di distanza nella fila con 8 piedi o più tra le file. Innaffia le piante e pacciame intorno alle basi per aiutare la ritenzione idrica.

Cura dell'uva moscato

La spalliera e la concimazione sono aspetti importanti nella cura dell'uva moscato.

Trellising

La cura dell'uva moscato richiede l'allevamento a graticcio; dopotutto sono una vite. È possibile utilizzare un numero qualsiasi di cose per l'uva muscadine in crescita per arrampicarsi. Decidi quale sistema di traliccio desideri utilizzare e fallo costruire e mettere in atto prima di piantare le viti. Quando consideri le tue opzioni, pensa al lungo termine. Avere un sistema a graticcio che tenga conto dei cordoni permanenti, o braccia, della vite che necessitano di potature annuali. Questi cordoni dovrebbero avere almeno 4 piedi di spazio l'uno dall'altro. Un unico filo (n. 9) a 5-6 piedi da terra e ancorato su entrambi i lati è una struttura a traliccio semplice e facile.

Puoi anche creare un traliccio a doppio filo, che aumenterà la resa dell'uva. Attaccare bracci trasversali da 4 piedi di legname trattato da 2 x 6 pollici a pali trattati per supportare doppi fili. Naturalmente, l'uva moscato può essere utilizzata come ombreggiatore anche su un pergolato o un arco.

fertilizzante

I requisiti di fertilizzazione per l'uva moscato sono solitamente sotto forma di ¼ di libbra di fertilizzante 10-10-10 applicato intorno alle viti dopo la semina tra la fine di aprile e l'inizio di maggio. Ripeti questa alimentazione ogni sei settimane fino all'inizio di luglio. Nel secondo anno della vite, applica ½ libbra di fertilizzante all'inizio di marzo, maggio e luglio. Tieni il fertilizzante a 21 pollici di distanza dal tronco della vite.

Quando si alimentano viti mature, distribuire 1-2 libbre di 10-10-10 intorno alla vite all'inizio a metà marzo e un'altra libbra a giugno. A seconda della lunghezza media della crescita della nuova vite, potrebbe essere necessario regolare di conseguenza la quantità di fertilizzante.

Potrebbe essere necessario applicare ulteriori applicazioni di magnesio poiché l'uva ha un fabbisogno elevato. Il sale Epsom nella quantità di 4 libbre per 100 galloni d'acqua può essere applicato a luglio o cospargere 2-4 once intorno a giovani viti o 4-6 once per viti mature. Anche il boro è una necessità e potrebbe essere necessario aggiungerlo. Due cucchiai di borace mescolati con il 10-10-10 e trasmessi su un'area di 20 × 20 piedi ogni due o tre anni aggiusteranno una carenza di boro.

Ulteriore cura dell'uva moscata

Mantenere l'area circostante le viti priva di erbacce coltivando in profondità o utilizzando pacciamatura con corteccia per controllare le erbacce e favorire la ritenzione idrica. Annaffiare regolarmente le viti per i primi due anni e successivamente; le piante saranno probabilmente abbastanza stabilite da ottenere un'adeguata acqua dal terreno, anche durante i periodi caldi e secchi.

Per la maggior parte, l'uva moscato è resistente ai parassiti. I coleotteri giapponesi adorano un bocconcino, tuttavia, così come gli uccelli. Il drappeggio della rete sulle viti può ostacolare gli uccelli. Ci sono anche un certo numero di cultivar resistenti alle malattie tra cui scegliere, come ad esempio:

  • "Carlos"
  • "Nesbitt"
  • 'Nobile'
  • 'Trionfo'
  • 'Reale'
Immagine di paulasiwek

Lascia un commento