Divisione dell’orecchio di elefante – suggerimenti per dividere i bulbi dell’orecchio di elefante nel giardino

Il nome orecchie di elefante è normalmente usato più spesso per descrivere due diversi generi, Alocasia e Colocasia. Il nome è semplicemente un cenno al fogliame gigante che queste piante producono. La maggior parte deriva dai rizomi, che sono abbastanza facili da dividere. La divisione delle orecchie di elefante è utile per prevenire il sovraffollamento, produrre più piante in una posizione diversa e migliorare la salute delle piante. È importante sapere quando dividere le orecchie di elefante, poiché il genitore può ferirsi ei cuccioli potrebbero non funzionare bene se divisi e piantati nel momento sbagliato. Continua a leggere per imparare come dividere con successo le orecchie di elefante.

Quando dividere le orecchie di elefante

Le orecchie di elefante possono diventare piante enormi con foglie gigantesche. Molti si diffondono attraverso corridori sotterranei, o stoloni, e inviano piantine lungo la strada. Questi bambini possono essere separati dalla pianta madre e installati altrove. La divisione delle orecchie di elefante richiede strumenti sterili e affilati per prevenire il trasferimento di malattie e lesioni. La divisione dell'orecchio di elefante non è necessaria, ma aiuta a ringiovanire le vecchie piante che potrebbero funzionare male.

Le orecchie di elefante non tollerano il gelo e dovrebbero essere scavate in zone più basse della zona 8 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. Puoi metterle in vaso e portare il contenitore in casa oppure rimuovere i rizomi e conservarle nel muschio di torba, imballando arachidi o sacchetti di carta. un luogo fresco e buio.

Aspetta che le foglie muoiano durante i freddi mesi autunnali prima di sollevare i rizomi. A questo punto, è una buona idea dividere la pianta. Poiché non cresce attivamente, la pianta sarà meno stressata rispetto a se la dividi mentre è in piena crescita. Inoltre, lo rende più facile da maneggiare senza che le foglie grandi si intromettano.

Suggerimenti per dividere le piante dell'orecchio di elefante

Ogni volta che tagli una pianta, è una buona idea usare gli strumenti corretti che siano affilati e puliti. Quando dividi le piante delle orecchie di elefante, puoi usare un coltello o una pala, a seconda di quale trovi più facile. Lavare lo strumento con una soluzione al 5% di candeggina e assicurarsi che abbia un bordo affilato.

Se la pianta è in un contenitore, rimuoverla completamente e spazzolare via il terreno attorno alle radici, ai rizomi o ai tuberi. Per le piante interrate, scavare con attenzione intorno alla zona delle radici e sollevare delicatamente l'intera pianta dal terreno.

Posizionalo su un telo e rimuovi il terreno in eccesso per esporre il tuo cantiere. Quindi, guarda i singoli cuccioli per decidere quali rimuovere. Dovrebbero avere rizomi sani e buone radici per avere una possibilità di sopravvivenza dalla pianta madre.

Come dividere le orecchie di elefante

Dividere le orecchie di elefante è facile! Dopo aver selezionato i tuoi cuccioli, è il momento di rimuoverli. Usa un coltello affilato o una pala e taglia in due la sezione lontano dal genitore. Tuberi tagliati in modo netto con una consistenza simile a una patata. I rizomi sono separati dalla massa principale. Assicurati che ogni nuova pianta abbia già un buon apparato radicale e che il rizoma, o tubero, non presenti macchie o aree marce.

Puoi piantarli immediatamente in terriccio pulito o tenerli in una zona buia e fresca, con temperature non inferiori a 45 gradi F. (7 C.). Sposta i cuccioli in vaso in un luogo soleggiato al chiuso e tienili moderatamente bagnati.

Quando le temperature si riscaldano in primavera, sposta le piante all'aperto. La tua collezione di orecchie di elefante si è ora ampliata senza sforzo e può essere piantata nel terreno o conservata in contenitori.

Immagine di analina

Lascia un commento