Gestione delle malattie in serra: prevenzione dei problemi di malattia nelle serre

Le serre per hobby possono essere un enorme vantaggio per il tuo giardino e il tuo paesaggio, permettendoti di avviare le tue piante da semi e talee e prolungare la tua stagione di crescita. Purtroppo, molti giardinieri sono schiacciati quando il primo segno di malattia si apre nella loro nuova lucente serra. La gestione delle malattie da effetto serra è una parte vitale del possesso di una di queste strutture e il compito più comunemente trascurato.

Prevenire i problemi di malattia nelle serre

Il controllo delle malattie in una serra richiede una combinazione di buone condizioni igieniche e un occhio attento. Le tue piante possono essere tutte perfettamente sane fino a quando non viene introdotto un canaglia dal giardino del vicino, quindi improvvisamente non puoi uccidere funghi e batteri abbastanza velocemente. Senza preparazione, una piccola epidemia di malattia può farti venire voglia di gettare la spugna.

Ci sono molte cose che puoi fare per ridurre al minimo il rischio di malattie nella serra, tra cui:

  • Strumenti igienizzanti, mensole, supporti, pentole e mezzo tra un utilizzo e l'altro.
  • Monitoraggio dell'umidità e della temperatura per scoraggiare le zone favorevoli alle malattie.
  • Fornire una corretta ventilazione e aumentare la circolazione dell'aria.
  • Solo piante acquatiche dalle loro basi o dalle loro chiome per evitare schizzi d'acqua.
  • Pulire regolarmente le superfici per scoraggiare la germinazione delle spore.
  • Dare alle piante molto spazio in modo che l'aria circoli intorno a loro.
  • Controllo quotidiano delle piante per segni di malattia, scolorimento o altri sviluppi insoliti.
  • Mettere in quarantena nuove piante finché non sei certo che siano prive di malattie.

Malattie comuni della serra

I tipi di malattie da serra in cui è più probabile che i giardinieri domestici si imbattano vengono trasportati nella serra su piante malate, galleggianti nel vento o trasportate dagli insetti.

Fungo

Le infezioni fungine come l'oidio, la phytophthora, la botrite e il marciume radicale sono spesso incoraggiate da condizioni eccessivamente umide e acqua stagnante sulle foglie. Monitorare attentamente i livelli di umidità e non lasciare mai le normali piante da serra in piedi nell'acqua per un periodo di tempo. Dovrebbero essere annaffiati fino a quando non iniziano a drenare e quindi lasciarli continuare a drenare sul pavimento.

Quando il fungo prende piede, le piante possono appassire o sviluppare escrescenze sfocate su foglie e steli: alcune piante semplicemente ingialliscono e collassano. Le infezioni fungine sulla superficie delle piante sono tipicamente trattate con olio di neem e migliorano la circolazione, quelle che colpiscono i tessuti di trasporto sono difficili o impossibili da trattare - queste piante dovrebbero essere scartate.

Malattia batterica

Le malattie batteriche, come la ruggine batterica e l'erwinia, sono incurabili, quindi se le tue piante sviluppano macchie e tessuti impregnati d'acqua iniziano a sciogliersi in un pasticcio appiccicoso e gommoso, porta i malati fuori dalla serra e distruggili subito. Le malattie batteriche si diffondono spesso su strumenti, contenitori o indumenti sporchi: l'igiene e la circolazione dell'aria sono fondamentali per prevenire i problemi batterici nella serra.

virus

I virus si presentano in molte forme e dimensioni e sono spesso trasportati nella serra da insetti che si nutrono di piante, come afidi e tripidi. Monitorare attentamente gli insetti (trattando quando compaiono), installare schermi a trama fitta e rimuovere le piante già malate. I sintomi virali coprono la gamma, ma i più comuni producono anelli gialli scoloriti o motivi a mosaico sulle foglie. I virus sono incurabili e le piante infette devono essere distrutte.

Immagine di mmmavocado

Lascia un commento