Giardino acquatico indoor – piante in crescita in acqua tutto l’anno

Coltivare piante in acqua, piante d'appartamento o un giardino di erbe aromatiche al coperto, è una grande attività per il giardiniere alle prime armi (ottimo per i bambini!), Le persone con spazio limitato o un'avversione per lo sporco disordinato e coloro che sono sfidati dall'irrigazione delle piante. Questo metodo per la coltivazione delle piante non è solo a bassa manutenzione, ma resistente alle malattie e ai parassiti.

Piante in crescita in acqua

Molte piante crescono facilmente in acqua e sono anche un metodo di propagazione spesso usato, con alcune persone che scelgono di radicare piante d'appartamento in bottiglie o simili. Un giardino acquatico al coperto può spesso essere costituito da ritagli di piante d'appartamento esistenti in bottiglie che coprono ogni superficie disponibile, a un paio di piante in crescita nell'acqua appollaiate sul davanzale della cucina.

La coltivazione di piante in acqua consente una maggiore flessibilità nella disposizione e può essere realizzata nella maggior parte dei tipi di recipienti che trattengono l'acqua. Coltivare piante d'appartamento in acqua può essere un metodo più lento rispetto alla piantagione a terra; tuttavia, il giardino acquatico interno rimarrà rigoglioso per un lungo periodo di tempo.

Come coltivare piante in acqua

La coltivazione di un giardino acquatico al coperto può essere completata utilizzando quasi tutti i contenitori che trattengono l'acqua. Come accennato, la coltivazione di piante in bottiglia è un'opzione comune, ma la maggior parte dei tipi di recipienti impermeabili funzionerà ad eccezione di quelli forgiati in rame, ottone o piombo. I metalli possono corrodersi quando reagiscono al fertilizzante e causare danni alle piante. Inoltre, un contenitore scuro o opaco aiuterà a prevenire la formazione di alghe.

Dopo aver scelto il contenitore appropriato, riempilo per tre quarti con schiuma da fiorista (la soluzione migliore), polistirolo sbriciolato, ghiaia, scaglie di perle, ciottoli, sabbia, biglie, perline o qualsiasi materiale simile che stimoli la tua immaginazione. Aggiungi un pizzico di polvere o un piccolo pezzo di carbone per mantenere l'acqua limpida e pulita.

Infine, mescolare una miscela diluita di acqua e fertilizzante, utilizzando un fertilizzante idrosolubile nella quantità di un quarto della raccomandazione del produttore. Ora è il momento di scegliere la tua pianta!

Buone piante per l'acqua

La coltivazione di piante d'appartamento in acqua è anche nota come agricoltura idroponica, anche se quando coltivata commercialmente in questo modo, gli agricoltori hanno un cocktail più specifico di acqua e nutrizione liquida invece del suolo. Abbiamo creato il nostro fertilizzante diluito e verificato che la nostra pianta crescerà in combinazione con questo e l'acqua. Ora che abbiamo le basi su come coltivare le piante in acqua, è tempo di scegliere piante buone per la crescita dell'acqua.

Alcune buone piante per la "piantumazione" dell'acqua possono includere quanto segue:

  • Sempreverde cinese (Aglaonemas)
  • Dumbcane (Dieffenbachia)
  • Edera inglese
  • Philodendron
  • Moses-in-a-cradle (Rhoeo)
  • Pothos
  • Pianta di cera
  • Punta di freccia
  • Ebreo errante

Le piante appese o striscianti da talee sono spesso le più facili da radicare in un ambiente acquatico, ma possono essere utilizzate anche piante radicate.

Lavare completamente tutto il terreno dalle radici della "pianta da giardino acquatica da interni" e tagliare eventuali foglie o steli decomposti o morti.

Metti la pianta nella soluzione di acqua / fertilizzante. Potrebbe essere necessario completare la soluzione a volte a causa della dissipazione. Sostituisci la soluzione nutritiva nel giardino acquatico al coperto ogni XNUMX-XNUMX settimane nella sua interezza. Come accennato in precedenza, per ritardare la crescita delle alghe, utilizzare un contenitore scuro o opaco. Tuttavia, se le alghe dovessero diventare un problema, cambiare la soluzione più frequentemente.

Immagine di dropStock

Lascia un commento