Cos’è un papavero acquatico: scopri i fatti e la coltivazione del papavero acquatico

La creazione di uno spazio esterno invitante è fondamentale per molti giardinieri. Mentre la piantumazione di alberi, arbusti da fiore e piante perenni può aumentare notevolmente il fascino degli spazi verdi, alcuni proprietari di case aggiungono uno stagno alla loro proprietà.

Stagni o altri piccoli specchi d'acqua possono creare un bellissimo punto focale che sarà sicuramente l'invidia del vicinato. Tuttavia, questi stagni richiedono cure e manutenzione adeguate per apparire al meglio. Ciò include l'introduzione di piante ornamentali per prevenire la crescita di alghe e favorire la filtrazione dell'acqua.

Una pianta, il papavero acquatico (Hydrocleys nymphoides), può essere un'aggiunta adorabile al paesaggio acquatico del cortile - ma cos'è un papavero acquatico?

Fatti del papavero d'acqua

Le piante galleggianti del papavero acquatico sono piante ornamentali acquatiche perenni resistenti alle zone USDA 9-11. Originaria dell'America centrale e meridionale, la pianta produce una moltitudine di foglie piatte con una consistenza lucida. Allegri fiori gialli spuntano dalla massa del fogliame quando la temperatura dell'acqua raggiunge almeno 70 F. (21 C.).

Sebbene le fioriture a tre petali durino solo un giorno, le piante produrranno fiori per tutta la stagione estiva.

Come coltivare il papavero d'acqua

Le piante di papavero acquatico possono essere coltivate in qualsiasi stagno con un fondo poco profondo, poiché crescono meglio quando sono immerse a circa 6 cm sotto la superficie dell'acqua. Prima di piantare, assicurati di controllare le normative locali riguardanti l'introduzione di piante acquatiche per assicurarti che la pianta non fuoriesca dallo stagno.

Per prima cosa, procurati una pianta di papavero acquatico. Questi sono comunemente disponibili nei negozi di forniture per laghetti al dettaglio e online. Scegli una posizione all'interno dello stagno che riceva il sole diretto, poiché è necessario affinché la pianta possa prosperare. Le piante galleggianti di papavero d'acqua a radice nuda possono essere immerse e piantate direttamente nel terreno o essere collocate in vasi con terreno che può essere successivamente affondato nello stagno.

Sebbene la cura del papavero acquatico sia minima, il metodo in cui vengono piantati i papaveri acquatici sarà vitale per il successo. Se coltivano queste piante in regioni oltre la loro zona di rusticità, i giardinieri potrebbero dover rimuovere la pianta dallo stagno e conservarla per la stagione invernale.

Assicurati di conservare la pianta in un'area al riparo dal gelo e di mantenere il terreno costantemente umido fino a quando la possibilità di gelo all'aperto non è passata in primavera. Quando il tempo si è riscaldato, la radice può essere ripiantata nello stagno.

Immagine di emer1940

Lascia un commento