Identificazione dei cuccioli di piante: come trovare i cuccioli di piante

Le piante hanno numerosi metodi di auto-propagazione, dalla riproduzione sessuale dei semi ai metodi di riproduzione asessuata come la produzione di propaggini, noti come cuccioli. Poiché le piante si riproducono e si naturalizzano nel paesaggio, può essere difficile distinguere tra diverse varietà di giardino ed erbacce. Tuttavia, ci sono alcuni semplici modi per identificare un cucciolo di pianta. Cos'è un cucciolo di pianta? Continua a leggere per quella risposta e suggerimenti sull'identificazione dei cuccioli di piante.

Cos'è un cucciolo di pianta?

I cuccioli di piante possono anche essere indicati come propaggini, piante sorelle o persino ventose. Sebbene i "polloni" possano avere una connotazione negativa, le piante hanno ottime ragioni per produrre questi germogli. Le piante che stanno morendo per malattia o vecchiaia a volte producono nuovi cuccioli di piante dalle loro strutture radicali nel tentativo di portare avanti la loro eredità.

Ad esempio, le bromelie tendono ad essere piante di breve durata che muoiono dopo una sola fioritura. Tuttavia, quando la pianta di bromelia muore, la pianta reindirizza la sua energia ai nodi radicali, segnalando loro di formarsi in nuove piante di bromelia che saranno esatti cloni della pianta madre e cresceranno nello stesso punto generale.

In altri casi, le piante possono produrre cuccioli mentre sono ancora molto vivi, semplicemente per formare colonie perché c'è sicurezza nel numero o beneficiano altrimenti di compagni stretti. L'esempio più famoso e più grande di una colonia di cuccioli di piante è un'antica colonia di tremanti alberi di pioppo che condividono una struttura di radici nello Utah.

Questa colonia è conosciuta come Pando, o il gigante tremante. La sua struttura a radice singola comprende oltre 40,000 tronchi, che sono nati tutti come piccole propaggini, o cuccioli, e occupano 106 acri (43 ettari). Si stima che la struttura della radice di Pando pesa circa 6,600 tonnellate (6 milioni di chilogrammi). Questa massiccia struttura radicale aiuta la pianta ad assorbire acqua e sostanze nutritive nei terreni sabbiosi e nelle condizioni aride degli Stati Uniti sudoccidentali, mentre la chioma degli alberi più alti fornisce riparo e protezione ai giovani cuccioli.

 Che aspetto hanno i cuccioli di piante?

Nel paesaggio, potremmo amare una certa pianta, ma di solito non vogliamo che occupi più di cento acri. Anche se amo davvero la colonia di euforbia rossa che coltivo ogni estate per le farfalle, di certo non ho acri per lasciarla diffondere. Poiché i nuovi cuccioli si formano dalle radici laterali appena sotto il livello del suolo, mi prendo cura di loro e controllo i loro progressi.

Una volta che i cuccioli hanno formato le proprie radici, posso separarli dalla pianta madre e metterli in vaso per condividere le piante di euforbia con gli amici o nutrire i miei monarchi allevati in gabbia. Con una corretta identificazione dei cuccioli di piante, molte piante da giardino preferite possono essere trapiantate e condivise in questo modo.

Può essere molto più facile identificare un cucciolo di pianta che una piantina. Per prima cosa, un cucciolo di pianta sarà generalmente vicino alla sua pianta madre, spesso crescendo proprio dalla base del genitore. Tuttavia, anche se il cucciolo viene prodotto su lunghe radici laterali e si diffonde lontano dalla pianta, sarà comunque collegato a una radice della pianta madre.

A differenza delle piante prodotte dai semi, i cuccioli di piante si propagano asessualmente e di solito assomigliano a cloni in miniatura della loro pianta madre.

Immagine di Tony Buser