Informazioni post-emergenti – tipi di diserbanti post-emergenti

La presenza delle erbacce nel giardino sembra attirare lo sguardo e risvegliare lo spirito combattivo. Se tirare le piante fastidiose per ore non è la tua idea di divertimento, prova un erbicida post-emergenza. Cosa sono gli erbicidi post-emergenti e come possono mantenere perfette le aiuole?

Cosa sono gli erbicidi post-emergenti?

I post-emergenti attaccano le erbacce dopo hanno mostrato le loro brutte testine. La parte “post” di questo tipo di erbicida si riferisce al fatto che viene utilizzato su infestanti già esistenti. Vengono utilizzati erbicidi pre-emergenti prima vedi segni di erbacce.

L'uso corretto di un erbicida post-emergenza può controllare le erbacce esistenti e aiutare a prevenire quelle future. Esistono diversi tipi di diserbanti post-emergenza, quindi presta particolare attenzione alla descrizione del prodotto e identifica attentamente la varietà di erbe infestanti che devi controllare.

I diserbanti post-emergenti attaccano il fogliame o fluiscono sistematicamente alle radici dell'erbaccia. Sono disponibili in formule spray o come applicazioni granulari. Sono più utili nelle aree che sono state letteralmente invase dalle erbacce, ma è necessario prestare attenzione durante l'applicazione per evitare la deriva dello spray o il contatto con piante non bersaglio.

Controllare attentamente il prodotto per informazioni post-emergenza come le varietà di erbe infestanti su cui il prodotto è utile, il metodo di applicazione e se le sostanze chimiche sono sicure da usare sul tappeto erboso o altre aree in cui il contatto con piante non bersaglio è inevitabile.

Tipi di diserbanti post-emergenti

Le formule post-emergenti sono disponibili come applicazioni sistemiche o di contatto.

  • Sistemica sono più utili sulle infestanti perenni perché vengono assorbite direttamente nella pianta e si muovono in essa per la massima azione abbattente.
  • Contatta erbicidi uccidono la parte esposta della pianta e vengono utilizzati su piante annuali e erbacce più piccole. Questo può sembrare insignificante, ma nella maggior parte delle infestanti la morte del fogliame è sufficiente per uccidere l'intera pianta.

Anche gli erbicidi post-emergenti sono classificati come selettivi e non selettivi.

  • Diserbanti selettivi sono utilizzati per colpire alcune erbacce e in aree come il tappeto erboso dove il contatto con l'erba è inevitabile.
  • Diserbanti non selettivi sono utilizzati per il controllo delle erbe infestanti e hanno uno scopo in campi aperti e non gestiti, ad esempio.

Utilizzo di un erbicida post-emergente

I diserbanti post-emergenza richiedono l'attivazione e condizioni di applicazione attentamente controllate per ottenere i migliori risultati. Una volta deciso quali sono le tue esigenze di erba e quale formula utilizzare, devi assicurarti di considerare il tasso di applicazione, l'azione residua e prevenire la contaminazione o la lisciviazione in determinati terreni.

Applicare in una giornata senza pioggia dove il prodotto può asciugare per almeno 30 minuti e, in alcuni casi, fino a 8 ore. Per ottenere i migliori risultati, le temperature dovrebbero essere comprese tra 55 e 80 gradi Fahrenheit (12-26 C.). L'erbicida dovrà essere irrigato dopo il periodo di essiccazione.

Non spruzzare mai in una giornata ventosa e prendere precauzioni personali come suggerito dal produttore per evitare il contatto con la pelle e l'inalazione respiratoria. Le informazioni post-emergenti sulla confezione ti diranno il metodo e il tasso di applicazione, oltre ad avvertenze e altri dettagli importanti riguardanti l'uso del prodotto.

Immagine di StockSolutions

Lascia un commento