Informazioni sul tè labrador – cura dell’arbusto di tè labrador e requisiti in crescita

Mentre molti proprietari di case potrebbero desiderare di stabilire piantagioni autoctone e prati selvaggi, farlo di fronte a condizioni di crescita inospitali spesso si rivela estremamente difficile. Che si tratti di condizioni del suolo avverse, scarso drenaggio o temperature rigide, trovare opzioni di impianto appropriate può rivelarsi piuttosto frustrante.

Tuttavia, con un po 'di ricerca, è possibile trovare candidati ideali per la crescita in condizioni non ideali. Incorporare robuste piante di tè labrador nel paesaggio, ad esempio, è un ottimo modo per aggiungere interesse visivo sempreverde nei climi freddi, nonché per attirare gli impollinatori nativi.

Informazioni sul tè Labrador

Il tè Labrador (Ledum groenlandicum) è un arbusto fiorito originario di gran parte del Canada e degli Stati Uniti settentrionali. Le piante di tè Labrador sono più note per il loro fogliame "peloso" e piccoli grappoli bianchi di fiori. Oltre al loro aspetto, gli arbusti di tè labrador sono unici nella loro capacità resistente di crescere in torbiere paludose e regioni senza un'adeguata salute del suolo per sostenere molte altre piante.

Queste piante imponenti sono anche in grado di diffondersi e propagarsi facilmente attraverso i rizomi. Sebbene sia chiamato tè labrador, molti consigliano di usare discrezione quando si coltiva questa pianta, poiché contiene alcaloidi che causano effetti dannosi se consumati. Come buona pratica, non consumare mai nessuna parte di una pianta senza una ricerca approfondita e risposte definitive da una fonte professionale e rispettabile per quanto riguarda se la pianta è sicura o meno.

Come prendersi cura degli arbusti di tè Labrador

Per coltivare piante di tè labrador, i coltivatori dovranno prima accedere alle condizioni del suolo in cui intendono piantare, poiché le piante cresceranno meglio in un terreno leggermente acido.

Scegli un luogo che riceva la piena luce solare e livelli costanti di umidità in cui trapiantare le piantine. Una volta stabilite, le piante hanno bisogno di poca o nessuna cura da parte dei giardinieri, poiché raramente vengono attaccate dagli insetti e hanno pochi problemi con le malattie.

Immagine di pioppo

Lascia un commento