Informazioni sulla malattia del nodo dell’olivo: informazioni sul controllo della malattia del nodo dell’olivo

Le olive sono diventate più coltivate negli Stati Uniti negli ultimi anni a causa della loro crescente popolarità, in particolare per i benefici per la salute dell'olio di frutta. Questa crescente domanda e il conseguente aumento della produzione hanno anche determinato una maggiore incidenza del nodo d'oliva. Cos'è il nodo d'oliva e quali altre informazioni sulla malattia del nodo d'olivo potrebbero essere utili nel trattamento del nodo d'oliva? Continuate a leggere per saperne di più.

Cos'è Olive Knot?

Il nodo dell'olivo (Olea europaea) è una malattia causata dal patogeno Pseudomonas savastanoi. Questo agente patogeno è noto come epifita. "Epi" è dal greco, che significa "su" mentre "phyte" significa "sulla pianta". Pertanto, questo agente patogeno prospera sulla corteccia ruvida dei ramoscelli piuttosto che sulle foglie dell'olivo.

Come suggerisce il nome, il nodo verde oliva si presenta come galle o "nodi" nei siti di infezione, di solito ma non sempre, ai nodi delle foglie. La potatura o altre ferite possono anche aprire la pianta all'infezione da parte del batterio e il congelamento dei danni aumenta la gravità della malattia.

Quando piove, le galle trasudano una sostanza batterica infettiva che può essere trasmessa alle piante non infette. L'infezione si sviluppa in primavera e all'inizio dell'estate e produce galle da ½ a 2 pollici entro 10-14 giorni.

Tutte le cultivar di olivo sono suscettibili al nodo dell'olivo, ma solo le porzioni di albero sopra sono interessate. La gravità dell'infezione varia da cultivar a cultivar, ma le piante giovani di un anno sono molto più sensibili delle olive più vecchie.

Ulteriori informazioni sulla malattia del nodo verde oliva

Sebbene questa malattia sia stata osservata in tutto il mondo in tutte le regioni olivicole, l'aumento della coltivazione, specialmente nella California settentrionale, l'ha resa una minaccia più comune e grave.

Il clima mite della California settentrionale e le piogge prevalenti, combinate con pratiche colturali meccanizzate su grandi oliveti, sono diventate la tempesta perfetta e hanno spinto la malattia in primo piano come una delle malattie più potenzialmente costose dell'olivo. Le galle cingono e uccidono i ramoscelli afflitti che, a loro volta, riducono la resa e influenzano la dimensione e la qualità dei frutti.

Per l'olivicoltore domestico, mentre la malattia non è fiscalmente dannosa, le galle risultanti sono antiestetiche e sminuiscono la bellezza del paesaggio. I batteri sopravvivono nei nodi e si diffondono poi durante tutto l'anno, rendendo particolarmente difficile il controllo della malattia del nodo dell'olivo. Quindi come si tratta di trattare il nodo verde oliva?

Esiste un trattamento del nodo verde oliva?

Come accennato, il controllo della malattia del nodo dell'olivo è difficile. Se l'oliva ha già il nodo d'olivo, durante la stagione secca elimina con cura i rametti ei rami afflitti con cesoie sanificate. Disinfettali ogni tanto durante la potatura per mitigare la possibilità di diffondere l'infezione.

Combina il suddetto trattamento con nodo d'oliva con un'applicazione di battericidi contenenti rame su cicatrici fogliari e altre lesioni per ridurre al minimo la possibilità di contaminazione. Sono necessarie almeno due applicazioni, una in autunno e una in primavera.

Immagine di Giancarlo Dess?

Lascia un commento