Informazioni sull’eucalyptus pauciflora: informazioni sulla cura dell’eucalipto della gomma da masticare

Un albero bello e appariscente originario dell'Australia, l'eucalipto Snow Gum è un albero duro e facile da coltivare che produce bellissimi fiori bianchi e cresce in un'ampia varietà di condizioni. Continua a leggere per conoscere la cura dell'eucalipto Snow Gum e come coltivare un albero di eucalipto Snow Gum in giardino.

Informazioni sull'eucalyptus pauciflora

Cos'è l'Eucalyptus pauciflora? Il nome pauciflora, che significa "pochi fiori", è in realtà un termine improprio che può essere fatto risalire a qualche discutibile botanica del XIX secolo. Gli alberi Pauciflora Snow Gum producono effettivamente un'abbondanza di attraenti fiori bianchi in primavera e all'inizio dell'estate (da ottobre a gennaio nella loro nativa Australia).

Gli alberi sono sempreverdi e resistenti fino alla zona 7 USDA. Le foglie sono lunghe, lucide e verde scuro. Contengono ghiandole sebacee che le fanno brillare alla luce del sole in un modo molto particolare. La corteccia è liscia nei toni del bianco, grigio e occasionalmente rosso. La corteccia si perde, conferendole un attraente aspetto screziato in vari colori.

Gli alberi di eucalipto Snow Gum variano di dimensioni, a volte crescono fino a 20 piedi (6 m.), Ma a volte rimangono piccoli e arbustivi a soli 4 piedi (1 m.).

Come coltivare un albero di eucalipto Snow Gum

La coltivazione dell'eucalipto Snow Gum è relativamente facile. Gli alberi crescono bene dai semi che si presentano sotto forma di noci di gomma.

Tollerano una vasta gamma di terreni, comportandosi bene in argilla, terriccio e sabbia. Preferiscono un terreno leggermente acido a neutro. Come molti alberi di eucalipto, sono molto resistenti alla siccità e possono riprendersi bene dai danni causati dal fuoco.

L'eucalipto Snow Gum si comporta meglio in pieno sole e in un luogo un po 'riparato dal vento. A causa dell'olio in esse contenuto, le foglie hanno un profumo molto gradevole. Tuttavia, sono tossici e non dovrebbero mai essere mangiati.

Immagine di Scott Brunton