Minima succulent care: suggerimenti per la coltivazione di piante di echeveria minima

I fan succulenti si rallegrano. Le piccole piante di Echeveria minima ti faranno saltare su e giù con la loro assoluta dolcezza. Cos'è una pianta minima? Questa miniatura del genere è originaria del Messico e ha rosette dolci e foglie tinte di rossore. Soprattutto, la minima cura succulenta è così semplice che anche un giardiniere alle prime armi può avere successo con facilità.

Informazioni su Echeveria Minima

L'ampia varietà di forme, dimensioni e colori succulenti, assicura che il gruppo sia il sogno di un collezionista. Le piante di Echeveria minima sono perfette sia da sole in contenitori che come parte di un gruppo di vistose succulente. Queste piante non sono resistenti al freddo, ma la coltivazione di Echeveria minima all'aperto durante la primavera e l'estate darà al tuo patio un'atmosfera desertica.

A soli 3-5 pollici (da 7.5 a 13 cm.) Di altezza, queste piante grasse si adattano a quasi tutti gli schemi di giardino. Sono resistenti alle zone dal 9 all'11 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti, ma sono ottime piante d'appartamento.

Le foglie paffute della rosetta sono di colore bluastro ma diventano punteggiate di rosa corallo in pieno sole. In primavera producono fiori a forma di campana tenuti sopra la pianta nei toni del pesca e dell'arancio. Man mano che le piante maturano, sviluppano rosette più piccole, che culminano in un grappolo di forma fiorita.

Combinali con aloe, giada, galline e pulcini, sedum o anche una pianta da paddle come centrotavola.

Echeveria Minima in crescita

L'Echeveria ha bisogno di un terreno ben drenante e leggermente granuloso. L'eccessiva idratazione è il bacio della morte per questi abitanti del deserto, che immagazzinano l'umidità nelle loro foglie.

Le rosette più piccole, o offset, possono essere separate dalla pianta madre. Lascia che l'estremità si calli per diversi giorni prima di inserire la base nella sabbia o nel terreno di cactus. Evita di innaffiare la nuova rosetta per un paio di settimane poiché manda le radici.

Questa succulenta può crescere in pieno sole ma evita i raggi più duri come quelli in una finestra esposta a sud. L'Echeveria minima prospererà anche in ombra parziale, ma la fioritura potrebbe risentirne.

Minima Succulent Care

Innaffia raramente ma in profondità e dimezza l'irrigazione in inverno durante il periodo di riposo. Assicurati che i contenitori abbiano ottimi fori di drenaggio per evitare marciumi e danni alle radici. Le radici sono poco profonde, quindi queste piante si comportano bene in piatti poco profondi che aiutano anche a prevenire il terreno inzuppato.

Usa una miscela di cactus o creane una tua con metà sabbia e metà terriccio. Nutrire con fertilizzante di cactus diluito ogni due settimane durante il periodo di crescita.

Echeveria non si preoccupa del sovraffollamento, ma rinvasa quando le rosette sono affollate e minacciano di fuoriuscire dal loro contenitore. Presta attenzione a moscerini, cocciniglie e altri parassiti e tratta se necessario con sapone per l'orticoltura.

Immagine di stephen boisvert

Lascia un commento