Orchid keikis: propagazione di orchidee da keikis

Mentre le orchidee generalmente hanno un brutto colpo per essere difficili da coltivare e propagare, in realtà non sono affatto così difficili. In effetti, uno dei modi più semplici per coltivarli è attraverso la propagazione delle orchidee dai keikis. Keiki (pronunciato Kay-Key) è semplicemente un termine hawaiano per indicare il bambino. I keikis delle orchidee sono piante baby, o propaggini, della pianta madre e un facile metodo di propagazione per alcune varietà di orchidee.

Propagazione dell'orchidea Keikis

I keikis sono un buon modo per avviare nuove piante dalle seguenti varietà:

  • Dendrobium
  • Phalaenopsis
  • Oncidium
  • Epidendrum

È importante notare la differenza tra un keiki e uno scatto. I Keikis crescono dalle gemme sulla canna, di solito la parte superiore. Ad esempio, su Dendrobiums troverai il keiki che cresce lungo la lunghezza del bastone o alla fine. Sulla Phalaenopsis, questo sarà su un nodo lungo il gambo del fiore. I germogli, invece, vengono prodotti alla base delle piante vicino al punto in cui le canne si uniscono.

Il keiki può essere facilmente rimosso e rinvasato. Se vuoi produrre un'altra pianta, lascia il keiki attaccato alla pianta madre fino a quando non germogli nuove foglie e germogli lunghi almeno un paio di pollici. Quando la crescita delle radici è appena iniziata, puoi rimuovere il keiki. Mettilo in vaso usando una miscela di orchidee ben drenante o, nel caso di varietà epifite come Dendrobiums, usa corteccia di abete o muschio di torba piuttosto che terra.

Se scegli di non tenere il keiki, puoi semplicemente rimuoverlo in qualsiasi momento e scartarlo. Per prevenire la formazione di keikis, tagliare l'intera punta del fiore una volta che la fioritura si è fermata.

Baby Orchid Care

La cura dell'orchidea keiki, o la cura dell'orchidea del bambino, è in realtà abbastanza facile. Dopo aver rimosso il keki e conservato in vaso, potresti voler aggiungere qualche tipo di supporto per tenerlo in posizione verticale, come un bastoncino o uno spiedino di legno. Inumidisci il terriccio e posiziona la piantina dove riceverà un po 'meno luce e nebulizza quotidianamente, poiché richiederà molta umidità.

Una volta che il keiki si è stabilizzato e inizia a rimandare una nuova crescita, puoi spostare la pianta in un'area più luminosa (o posizione precedente) e continuare a prenderti cura di essa come faresti con la pianta madre.

Immagine di Siamo appena passati