Orientamento della crescita delle piante: come le piante sanno in che modo crescere

Quando inizi a seminare o piantare bulbi, ti sei mai chiesto come fanno le piante a sapere in che modo crescere? È qualcosa che diamo per scontato la maggior parte delle volte, ma quando ci pensi, devi chiedertelo. Il seme o il bulbo è sepolto in un terreno scuro e, tuttavia, in qualche modo sa inviare radici verso il basso e gambi verso l'alto. La scienza può spiegare come lo fanno.

Orientamento alla crescita delle piante

La questione dell'orientamento alla crescita delle piante è una domanda che scienziati e giardinieri chiedono da almeno alcune centinaia di anni. Nel 1800, i ricercatori hanno ipotizzato che i gambi e le foglie crescessero verso la luce e le radici verso l'acqua.

Per testare l'idea, hanno messo una luce sotto una pianta e hanno coperto la parte superiore del terreno con acqua. Le piante si sono riorientate e continuano a crescere le radici verso la luce e gli steli verso l'acqua. Una volta che le piantine emergono dal terreno, possono crescere nella direzione di una fonte di luce. Questo è noto come fototropismo, ma non spiega come il seme o il bulbo nel terreno sappia dove andare.

Circa 200 anni fa, Thomas Knight ha cercato di testare l'idea che la gravità avesse un ruolo. Attaccò le piantine a un disco di legno e lo fece ruotare abbastanza rapidamente da simulare la forza di gravità. Infatti, le radici crescevano verso l'esterno, nella direzione della gravità simulata, mentre gli steli e le foglie indicavano il centro del cerchio.

Come fanno le piante a sapere da che parte sta in alto?

L'orientamento della crescita delle piante è correlato alla gravità, ma come fanno a saperlo? Abbiamo piccole pietre nella cavità dell'orecchio che si muovono in risposta alla gravità, il che ci aiuta a determinare dall'alto verso il basso, ma le piante non hanno orecchie, a meno che, ovviamente, non sia mais (LOL).

Non esiste una risposta definitiva per spiegare come le piante percepiscono la gravità, ma c'è un'idea probabile. Ci sono cellule speciali sulla punta delle radici che contengono statoliti. Queste sono piccole strutture a forma di palla. Possono agire come biglie in un barattolo che si muovono in risposta all'orientamento di una pianta rispetto all'attrazione gravitazionale.

Poiché gli statoliti si orientano rispetto a quella forza, le cellule specializzate che li contengono probabilmente segnalano altre cellule. Questo dice loro dove sono su e giù e in che modo crescere. Uno studio per dimostrare questa idea ha coltivato piante nello spazio dove essenzialmente non c'è gravità. Le piantine crescevano in tutte le direzioni, dimostrando che non potevano percepire da che parte fosse su o giù senza gravità.

Puoi anche provarlo tu stesso. La prossima volta che pianti i bulbi, ad esempio, e ti viene chiesto di farlo con il lato appuntito verso l'alto, posizionane uno di lato. Scoprirai che i bulbi germoglieranno comunque, poiché la natura sembra trovare sempre un modo.

Immagine di Un nido

Lascia un commento